Vicenda Treofan, incontro con Piero De Luca

Scritto da , 8 Gennaio 2020
image_pdfimage_print

Si continua a combattere per la Treofan. Dopo l’Epifania trascorsa con i rappresentanti del Movimento 5 stelle e l’intervento del deputato Federico Conte (Leu), ieri un altro incontro con il deputato del Pd Piero De Luca. “Sono tornato a Battipaglia per manifestare, ancora una volta – scrive De Luca jr in una nota – il mio pieno sostegno ai lavoratori della Treofan e alle loro famiglie. Continuerò a rappresentare con forza le loro istanze a livello nazionale e territoriale” “Dopo la delibera del Consorzio Asi-continua De Luca- che ha avviato la revoca della concessione dei terreni della Treofan non utilizzati dalla Jindal, e dopo l’ultimo incontro del 29 ottobre al Ministero, la vertenza Treofan è purtroppo ancora ferma al palo. Mi impegnerò da subito affinché venga convocato un nuovo tavolo di confronto al MISE per discutere del futuro dell’azienda, analizzando concretamente le proposte di reindustrializzazione fin qui pervenute e, nel frattempo, chiederò una proroga di sei mesi della cassa integrazione per dare adeguata tutela e giusto sostegno agli operai. La vicenda Treofan e la battaglia per evitare il licenziamento collettivo della sua forza lavoro hanno assunto un significato simbolico. Continuiamo ad opporci alle inaccettabili speculazioni di alcune Multinazionali-conclude il deputato Dem- che rischiano di produrre una vera e propria desertificazione industriale e occupazionale nel nostro Paese e nel Mezzogiorno”. L’obiettivo dei lavoratori è quello di un nuovo incontro con il Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) per cercare di aprire una nuova pista con la speranza di poter fare ancora qualcosa per i lavoratori dell’azienda. Lo stesso Conte ha evidenziato come sia necessario intervenire, nel frattempo, con la proroga della cassa integrazione in modo da tranquillizzare i lavoratori in attesa di nuovi e importanti sviluppi.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->