Vicenda Di Lorenzo, dopo la nota di Esposito si “archivia” il caso

Scritto da , 25 gennaio 2018
image_pdfimage_print

Erika Noschese

Continua a tener banco la vicenda che vede coinvolto il dirigente comunale Alberto Di Lorenzo in virtù di quanto accaduto lo scorso 31 dicembre a Palazzo di Città. Nella giornata di ieri, la Commissione Trasparenza presieduta dall’avvocato Antonio Cammarota, ha ottenuto una nota di riscontro da parte del responsabile degli Affari Generali, Tommaso Esposito, convocato proprio dall’avvocato salernitano per avere chiarimenti in merito. Secondo quanto riferito da Esposito, dunque, la notte di Capodanno, non vi erano dipendenti comunali presenti a Palazzo di Città ma, prassi vuole, che sindaco ed amministratori si incontrino per un brindisi di fine anno. Di fronte a qualche palese incongruenza rispetto al dato delle stesse dichiarazioni di Di Lorenzo il presidente della Commissione Trasparenza ha proposto l’archiviazione della vicenda. Alberto Di Lorenzo, responsabile del settore Attività Produttive, è finito al centro delle polemiche dopo una fotografia comparsa, e subito rimossa, sul suo profilo facebook che lo ritraeva in compagnia di alcuni amici affacciati al balcone di una delle stanze del Comune di Salerno per il concerto di Fiorella Mannoia in piazza Amendola. Da lì una serie di polemiche e richieste di chiarimento da parte di alcuni membri dell’opposizione che hanno poi portato la Commissione Trasparenza ad intervenire e chiedere chiarimenti in merito. Chiarimenti che sono arrivati ma che sarebbero incongruenti con le dichiarazioni dello stesso Di Lorenzo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->