Verso la Fase 2, De Luca: “Se pensate di riprendere la movida siete scemi”

Scritto da , 24 Aprile 2020
image_pdfimage_print

Il nuovo discorso del Presidente Vincenzo De Luca, il consueto discorso del Venerdì, si apre con un’orgogliosa difesa del sud e della Campania, in risposta alle polemiche – inutili polemiche, afferma, chiacchiericci – Nord/Sud che vi sono state negli ultimi giorni in seguito ad alcune sue dichiarazioni.

Poi il discorso si spostato sulla data dell’elezioni regionali: Luglio? Settembre? Ottobre? Ogni data è da valutare con la massima attenzione, per evitare il pericolo di nuovi contagi.

Il Governatore ritorna ritorna sull’efficacia degli ospedali campani: “Spero che l’esperienza del coronavirus abbia insegnato che gli ospedali efficienti sono in Campania. nonostante qui la sanità riceva meno soldi del resto del paese, abbiamo insegnato qualcosa. Una volta tanto sono gli altri che devono imparare da noi».

E si esprime anche sulle polemiche che hanno impegnato le giornate dei cittadini nelle ultime ore sulla questione mascherine: “C’è chi le definisce inutili, chi crede che siano poche (due per famiglia). C’è chi crede che tutto gli sia dovuto, è uno sforzo ed un investimento enorme per la Regione”. Come sempre, il governatore della Regione Campania non le manda a dire e con lucida chiarezza, parla con franchezza ai suoi cittadini.

Poi il Presidente parla delle riaperture e della Fase 2 post picco di contagi da Coronavirus: “Mi hanno mandato le lettere…dicono se si può riprendere la movida..ma sei scemo o sei buono? Riprendere la movida? Qui bisogna rispettare i protocolli di sicurezza e continuare col distanziamento sociale”.

“Lunedì riaprono le librerie e le cartolibrerie, la consegna di prodotti alimentari a domicilio con mascherine e guanti…credo che nella mattinata di domani faremo aggiustamenti sugli orari di consegna degli alimenti a domicilio, ma manterremo lo schema approvato ieri (ordinanza 37 ndr.).

“Cerchiamo di mantenere la prudenza – continua – Manca una settimana a maggio quando ci saranno decisioni della task force di governo per la ripresa di prima attività economica”. Da lunedì riprendono attività di conferimenti di materiali di risulta in discarica, riprendono attività di manutenzione di alberghi e strutture balneari. Abbiamo anche un piano di aiuti di 1 miliardo di euro per le attività industriali, commerciali e le famiglie”.

De Luca ha snocciolato i numeri del piano economico: “Abbiamo pubblicato bando per il contributo alloggiativo, da 750 euro, che può essere erogato da Regione a partire dal 12 maggio. Stiamo lavorando in queste ore per contributo da 2mila euro per imprese: 90mila ne hanno fatto richiesta. Così 50mila richieste per contributo da mille euro per i professionisti”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->