Vallo, furti nelle auto parcheggiate al cimitero: in due ai domiciliari

Scritto da , 19 Luglio 2013
image_pdfimage_print

VALLO DELLA LUCANA. I militari della Stazione Carabinieri di Castel Nuovo Vallo Scalo, in ottemperanza all’ordinanza di applicazione degli arresti domiciliari emessa dall’Ufficio del Gip presso il Tribunale di Vallo della Lucania, hanno arrestato P. L., 52 anni e V.B., di 35 anni, entrambi in attesa occupazione, con precedenti di polizia ed originari di Agropoli. I due, nel periodo novembre 2011 – marzo 2013, hanno perpetrato circa trenta furti a bordo di autovetture in sosta nei parcheggi dei cimiteri dei Comuni salernitani di: Vallo della Lucania, Castel Nuovo Cilento, Salento, Pollica, Casal Velino Stella Cilento, Ascea, Moio della Civitella, Ceraso e Novi Velia. Gli arrestati erano soliti aggirarsi per il cilento a bordo di autovetture alla ricerca di veicoli da depredare. Infatti, preferivano quelle parcheggiate nei pressi dei cimiteri che solitamente erano incustodite ed a volte lasciate aperte e dopo averle ispezionate all’interno, al fine di appurare che vi potesse essere qualcosa di valore, rompevano un finestrino ed asportavamo ciò che era di loro interesse. Solitamente, portavano via dalle auto le borse delle signore, PC, telefoni e quant’altro di valore che le povere vittime lasciavano momentaneamente incustoditi mentre si recavano a trovare i loro cari defunti. Ad incastrare i malfattori sono state le telecamere delle banche dove gli stessi hanno tentato (ed in alcune circostanze riuscendovi) di prelevare il denaro dagli sportelli Bancomat, dopo essersi impossessati illecitamente delle carte di credito delle vittime. Altre telecamere, sistemate dai carabinieri nei pressi dei cimiteri, hanno fornito i video delle ulteriori malefatte dei due uomini. Le telecamere sono state installate su bagni chimici che i militari dell’Arma hanno installato fingendo l’apertura di cantieri edili.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->