VALLE DELL’IRNO. CONTRASTO ILLEGALITA’ DIFFUSA: ARRESTI, SEQUESTRI E SANZIONI.

Scritto da , 16 novembre 2015
image_pdfimage_print

 

Nel corso di un servizio a largo raggio espletato nella Valle dell’Irno, teso al contrasto dell’illegalità diffusa, i Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino hanno arrestato due persone, intercettato vari pregiudicati che sono stati proposti per l’adozione del foglio di via ed elevato numerose contravvenzioni per commercio abusivo e gravi violazioni al codice della strada.

In particolare, a Mercato San Severino (SA), personale della locale Stazione ha arrestato per detenzione illecita di sostanze stupefacenti, due 20enni del luogo, che, a seguito di perquisizione personale, veicolare e domiciliare, sono stati trovati in possesso, complessivamente, di ottanta grammi di hashish, un bilancino di precisione, materiale vario per il confezionamento delle dosi e 60,00 euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio. Nel medesimo centro personale del nucleo operativo e radiomobile, nell’area adibita a fiera settimanale, ha intercettato un 42enne di origine rumena, ma residente a Napoli, gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, che, non avendo fornito valide giustificazioni in ordine alla sua presenza, è stato proposto alla Questura di Salerno per l’adozione del foglio di via obbligatorio.

A Siano (SA), nel corso di un controllo amministrativo, personale della locale stazione ha accertato che un bar era privo delle prescritte autorizzazioni, pertanto al proprietario sono state elevate tre contravvenzioni ammontanti a 15.000,00 euro.

 

A Baronissi (SA), i carabinieri  della locale Stazione hanno sorpreso un nomade, 21enne, intento a vendere biancheria senza la prescritta licenza. La merce, del valore stimato in 100,00 euro, è stata sottoposta a sequestro amministrativo. Il giovane, oltre ad essere sanzionato con una contravvenzione di oltre 5.000, 00 euro, è stato proposto alla Questura di Salerno per l’adozione del foglio di via obbligatorio.

 

A Fisciano (SA), personale della locale Stazione ha intercettato un pregiudicato 36enne di Eboli, che, unitamente ad un giovane incensurato, si aggirava con fare sospetto nel paese, per cui entrambi,  non avendo fornito valide giustificazioni in ordine alla loro presenza, sono stati proposti  per l’adozione del foglio di via obbligatorio.

 

Gli arrestati sono stati sottoposti ai domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo. Nel corso dei servizi sono stati attuati numerosi posti di controllo lungo le principali arterie stradali, elevate trenta contravvenzioni al codice della strada (di cui tre per mancanza della copertura assicurativa) e sequestrati tre veicoli per gravi infrazioni.

 

comunicato stampa carabinieri

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->