Valentina, esordio con la Bohème

Scritto da , 8 Gennaio 2019
image_pdfimage_print

di Redazione Culturale

Che cosa c’è al di là dei sogni? Lo scoprirà presto Valentina Mastrangelo, il giovane soprano di Polla che i suoi sogni professionali li sta realizzando uno per uno, e si appresta ad iniziare questo 2019 nel modo più formidabile, con il debutto al Teatro San Carlo di Napoli. L’appuntamento è per giovedì 17 gennaio sino a sabato 19, alle ore 18:00, con “La Bhoeme” di Giacomo Puccini, nella quale a Valentina è affidato il ruolo di Musetta. L’Opera ha debuttato prima di Natale al Teatro Filarmonico di Verona, ricevendo entusiastici applausi e standing ovation da parte del pubblico presente. Che ha apprezzato in particolare la bravura artistica e la personalità di Valentina, che si è distinta per le sue doti canore ma anche per l’espressività dimostrata come attrice. “Il soprano Valentina Mastrangelo – scrive il critico musicale Francesco Lodola sul sito specialistico “Ieri, Oggi, Domani, Opera!”- dispiega tutto il suo fascino vocale in grado di incarnare il vero canto pucciniano con timbro cremoso, sfumature aeree e femminilità delicata. Il valzer risulta uno dei momenti più riusciti dell’intera serata e anche la preghiera della scena finale è intensa e commossa. A questo si aggiunge la recitazione spigliata e brillante. Una Musetta ideale, che sarà un giorno una splendida Mimí”. C’è poco da aggiungere, se non che Valentina ora è elettrizzata se non «febbricitante» – come si definisce lei stessa – per il debutto al San Carlo: “Il San Carlo di Napoli è il Teatro più bello del mondo – conferma Valentina – ed è un punto d’arrivo per tutti i cantanti lirici: immaginate solo per un attimo cosa può significare per me che sono campana questo debutto. Amo Napoli, ed il mio sogno è di vivere qui!”. Un sogno che si realizza, dunque, un traguardo per molti: ma a questo punto soltanto una tappa per Valentina Mastrangelo, che già nel corso di un fortunatissimo 2018 aveva calcato palcoscenici nazionali e internazionali, rappresentando ovunque con onore la tradizione lirica Italiana. Partendo da Polla, valorizzando con abnegazione e sacrifici il suo grande talento, superando addirittura i suoi stessi sogni, Valentina ci dimostra che nulla è impossibile. Intanto si gode il debutto al San Carlo, che è anche un’occasione da non perdere, per tutti i salernitani, per poterla vedere, ascoltare ed applaudire in una cornice straordinaria.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->