Vaccini, in Campania mancano le dosi

Scritto da , 4 Giugno 2021
image_pdfimage_print

Il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, ricorda che alla Campania mancano ancora 30mila dosi di vaccino, che dovranno essere utilizzate per le altre fasce d’età. E’ qui che l’Unità di crisi sta concentrando gli sforzi, per assicurare la copertura alle categorie più vulnerabili. Degli oltre 300mila over80, 47mila sono in attesa della dose unica o della prima dose (15,7%). Nella fascia 70-79, mancano all’appello oltre 80mila cittadini (17,3%). Tra il personale scolastico, inoltre, non risultano vaccinate circa 500 persone. Un vulnus che andrà colmato prima della ripresa delle lezioni, per evitare il rischio di altri contagi e di possibili focolai. Ieri sono stati convocati all’hub della Mostra d’Oltremare duemila persone fragili e 800 tra vulnerabili e disabili. Molte defezioni si registrano nella fascia 40-49, anche tra quelli che hanno effettuato la prenotazione. C’è poi il problema dei non deambulanti. Oltre 6mila persone, che hanno richiesto la vaccinazione, non sono stati ancora raggiunti a domicilio dalle Usca o dai medici di famiglia. Considerando la fascia che va dai 12 anni in su, risulta coperto con la prima dose circa il 50% della popolazione che ha scelto di vaccinarsi (circa 2,5 milioni), ma solo il 20%, poco piu’ di un milione di persone, ha ricevuto anche il richiamo. Intanto, l’unità di Crisi della Regione Campania ha annunciato che superano quota un milione, per la precisione sono 1.064.291, le seconde dosi di vaccino anti covid-19 somministrate. Fino a ieri, erano 3.795.575 di dosi consegnate al territorio e i 3.472.894 di quelle somministrate. Sono quindi 2.408.603 i cittadini che hanno ricevuto la prima dose. Le donne rappresentano la maggioranza di coloro che hanno ricevuto il vaccino: sono il 1.844.778, in termini percentuali il 53,12%. Gli uomini si attestano sul 46,88% (1.628.116). Dando uno sguardo alla distribuzione per categoria si nota che: gli over 80 vaccinati sono 458.788; gli over 70 383.433; quelli over 60 301.526; gli over 50 389.971; gli over 40 147.311. La categoria maggiormente rappresentata nel report resta quella dei “soggetti fragili e caregiver” con 977.480 vaccinati.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->