Vacanza sportiva non agonistica per under 15

Scritto da , 19 Giugno 2021
image_pdfimage_print

Un campo estivo multitematico diurno rivolto a soggetti fragili e svantaggiati, dedicato allo sport, ma anche a momenti ludico-ricreativi, laboratori musicali, teatrali e soprattutto al divertimento. È il progetto “R- Estate Insieme” promosso e sostenuto da Fondazione Carisal e Fondazione Banco di Napoli e diretto a 80 ragazzi under 15, provenienti dai Comuni di Napoli e di Salerno, presentato ieri sera presso il Saint Joseph Resort a Salerno. “E’ per noi una grande emozione e motivo di orgoglio-ha detto il Presidente della Carisal Domenico Credendino-ospitare questi ragazzi a cui proveremo a regalare qualche momento di gioia e spensieratezza dopo il lungo isolamento causato dalla pandemia. Il nostro è un esempio virtuoso di filiera istituzionale, siamo riusciti a mettere insieme le idee e realizzare questa iniziativa con i ragazzi.” Una vera e propria vacanza sportiva non agonistica, orientata al divertimento, all’attività di gruppo in una location prestigiosa sul mare, nella città di Salerno. Le settimane di attività (dal 14 giugno al 20 giugno e dal 25 giugno al 1 luglio 2021) sono strutturate in modo tale che i giovani, 40 a settimana, non abbiano mai dei momenti di inattività, ogni minuto della giornata è studiato affinché i partecipanti siano impegnati in un gioco, in una disciplina sportiva o in lezioni teorico-pratiche. L’ente attuatore è il CSI Salerno, alla luce della sua decennale esperienza, della sua attenzione nella lettura delle esigenze dei bambini e adolescenti, che si avvale di metodologie innovative ed efficaci al fine di favorire la crescita sportiva, personale e collettiva dei ragazzi. “E’ una iniziativa importante ha dichiarato l’on. Piero De Luca- meritevole di attenzione e sostegno perché unisce il mondo del sociale all’ impegno delle Fondazioni, in questo caso Carisal e Banco di Napoli. Il drammatico periodo di pandemia che abbiamo vissuto ha acuito le difficoltà di tante famiglie ed il sostegno delle Fondazioni in rete con le Istituzioni come in questo caso, risulta decisivo per dare un aiuto ulteriore a chi ne ha bisogno”. All’evento hanno partecipato, oltre ai ragazzi protagonisti delle attività, i partner sostenitori e attuatori del Progetto, la Fondazione Banco di Napoli, rappresentata dal Presidente Rossella Paliotto, il Presidente e il Direttore Tecnico del CSI Salerno, Teresa Falco e Giuseppe D’Andrea, il vicesindaco di Salerno e Assessore all’urbanistica e Mobilità, Domenico De Maio e Don Pietro Rescigno della Curia Salernitana.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->