Universiadi, costituito il Comitato di sostegno all’evento sportivo

Scritto da , 28 Marzo 2019
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

A pochi mesi dall’inizio ufficiale, sembra essere già quasi tutto pronto, anche in città, per le Universiadi 2019, in programma dal 3 al 15 luglio. Ieri mattina, a Palazzo di Città si è tenuta la riunione per la costituzione del comitato di sostegno per uno degli eventi sportivi più importanti che porteranno in Campania atleti nazionali e internazionali. Si tratta, di fatto, di rappresentanti delle istituzioni civili e militari, tra cui il prefetto Francesco Russo, il questore Maurizio Ficarra, il presidente della Provincia Michele Strianese, il sindaco di Fisciano Vincenzo Sessa, il primo cittadino di Cava de’ Tirreni Vincenzo Servalli, il sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato,mentre sono stati invitati anche i primi cittadini dei Comuni di Nocera Inferiore, Sarno, Pagani ed Eboli. A far parte del comitato per le Universiadi anche la delegata del Coni Salerno Paola Berardino, il consulente del Commissario per le relazioni istituzionali per le Universiadi Bruno Campanile, il presidente del Cusi Lorenzo Lentini, il delegato dell’Università degli Studi di Salerno Luciano Feo, Annapaola Voto in qualità di dirigente della struttura commissariale, Patrizio Oliva nominato testimonial per la campagna volontari, il comandante dei carabinieri Antonino Neosi, il comandante della polizia municipale Antonio Vecchione, il comandante provinciale della Guardia di Finanza di Salerno Danilo Petrucellie i vertici di Confindustria, Coldiretti, Cna, Claai e le varie associazioni di categoria presenti sul territorio a cui è stata richiesta l’adesione tramite invito istituzionale. «Le Universiadi saranno una grande vetrina internazionale per il nostro territorio -ha dichiarato il sindaco di Salerno Enzo Napoli- Salerno, con la sua proverbiale ospitalità e capacità organizzativa, sarà felice di accogliere in un clima di festa questa pacifica marea umana». Per il primo cittadino l’incontro tenutosi ieri mattina a Palazzo Guerra è stata l’occasione per raccogliere idee e suggerimenti e dare «un ritmo e una direzione allo sforzo che tutti noi faremo per fare in modo che questa occasione non vada smarrita o sminuita». Il presidente della Provincia Strianese, dal canto suo ha assicurato il massimo impegno da parte dell’ente: «Metteremo a disposizione quanto necessario e miglioreremo la viabilità verso i luoghi che saranno interessati da queste iniziative sportive». Massima attenzione, sul fronte sicurezza, ha assicurato invece il prefetto Francesco Russo che ha rassicurato le istituzioni presenti sostenendo che la Prefettura è già a lavoro da diverso tempo per garantire un sereno svolgimento delle Universiadi: «c’è una fortissima partecipazione da parte di tutto il territorio», ha detto il prefetto. I primi mesi estivi saranno, per la città di Salerno, una grande occasione, non solo per l’evento sportivo ma anche per il centenario della Salernitana, come ha sottolineato l’assessore allo Sport Angelo Caramanno, secondo cui l’amministrazione comunale sta «correndo e rincorrendo tempi, orari, interventi. L’obiettivo è nobile, irrinunciabile – ha dichiarato Caramanno L’evento coinciderà con il centenario della Salernitana. Quest’anno la città sarà vestita a festa. Dobbiamo essere tutti quanti partecipi ma anche fidati collaboratori e lavoratori». Parla di «punto d’orgoglio per il nostro Paese» il presidente del Cusi, Lorenzo Lentini secondo cui le Universiadi sono «un’occasione da non perdere, una vetrina fondamentale per il territorio». E da parte di Lentini non sono mancante le stoccate al “mondo dello sport”, reo – a suo dire – di non aver «remato tutti dalla stessa parte» mentre ha elogiato il lavoro del governatore Vincenzo De Luca e del sindaco di Napoli che hanno evitato il rinvio al 2021. Esprime soddisfazione per le oltre 200 procedure di gara portate a termine Annapaola Voto, membro della struttura commissariale che ha annunciato l’aggiudicazione della gara d’appalto per la cerimonia di apertura e chiusura, affidata ad un personaggio internazionale il cui nome sembra essere ancora top secret. Intanto, la prossima settimana, i capi delegazione delle 125 nazioni faranno visita ispettiva alle strutture sportive e a seguire ci sarà il sorteggio. «Abbiamo scelto la mascotte e appaltato anche la cerimonia di passaggio della fiaccola – ha spiegato la  Voto – la fiaccolata partirà sempre da Torino, prima sede delle Universiadi. Da Torino a Losanna, poi Milano, Assisi, Vaticano, in Campania e in tutte le sedi universitarie». Ad occuparsi del reclutamento dei volontari all’interno dell’Università di Salerno è il professore Feo, secondo cui sono stai investiti 5 milioni di euro per realizzare due nuovi palazzetti dello sport e per potenziare le reti informatiche. Potenziata anche la viabilità (nuovo terminal bus) e in collaborazione con l’Adisurc saranno accolti nelle residenze 1048 studenti. «Con il sindaco di Fisciano – ha detto il professor Feo – accordo per il potenziamento dell’Unisa Stadium, il “Pasquale Vittoria” di Fisciano, e con il sindaco di Mercato San Severino per l’utilizzo del campo sportivo Superga». Testimonial dell’evento sportivo sarà invece Patrizio Oliva che ha conquistato il podio olimpico a Mosca: «E’ la manifestazione dei giovani e la Campania sarà capitale dei giovani. Ho partecipato a 9 Olimpiadi da atleta, allenatore e commentatore tv. Mi ha sempre colpito lo spirito dei giovani volontari e la loro voglia di mettersi in gioco per la propria citta, la propria terra». Tra i presenti all’incontro tenutosi ieri a Palazzo di Città anche gli assessori Mariarita Gordano, Mimmo De Maio e Eva Avossa.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->