“Unità del centrodestra è ancora oggi possibile sostenendo Michele Sarno”

di Erika Noschese

“Se la Lega e Forza Italia tengono all’unità del centrodestra farebbero bene a convergere sul nome di Michele Sarno, un civico di stampo centrodestra”. Lo ha dichiarato, senza mezzi termini, il Questore della Camera dei Deputati, Edmondo Cirielli nel corso della presentazione dei consiglieri di minoranza del comune di Bellizzi che, in massa, hanno scelto di aderire al partito guidato da Giorgia Meloni. “Sinceramente, non ho seguito moltissimo l’andamento delle trattative ma so che per oltre sei mesi sono andata avanti questi incontri e non è mai stato avanzato un nome – ha dichiarato il parlamentare salernitano – Il 4 aprile, in teoria, avremmo dovuto presentare le liste e iniziare la campagna elettorale e ad un certo punto mi è sembrato giusto che Iannone e Fabbricatore decidessero di partire e non lo hanno fatto con un candidato di Fratelli d’Italia ma un candidato in campo, di centrodestra ma civico come Michele Sarno. Forza Italia e Lega se ci tengono all’unione del centrodestra farebbero bene a convergere su questo candidato che già c’è, perché andare a trovare improbabili nomi di cui ancora non si parla perché mi sembra non ci siano state ancora proposte e sono passati altri due mesi da questa fantomatica rottura che non c’è mai stata. Fabbricatore, giustamente, ha preso atto dell’assenza di proposta e ha scelto un candidato civico che poteva rappresentare tutti”. Cirielli lancia poi l’appello all’unità: “c’è sempre tempo”. Sulla stessa linea di pensiero ma più critico il senatore Antonio Iannone: “Il centrodestra spaccato ma tra chi? A Salerno l’unica ipotesi concreta in campo è quella dell’avvocato Michele Sarno. C’è una spaccatura quando ci sono due ipotesi di candidatura ma noi non abbiamo capito chi sostiene altro chi sostiene”, ha infatti dichiarato Iannone, evidenziando che “sono le solite iniziative molto confusionarie che fanno al Comune di Salerno e non a caso dico a questi consiglieri che De Luca vince da 30 anni”. Per il senatore salernitano, l’unità del centrodestra è ancora possibile: “A Roma c’è un tavolo nazionale che ragiona, l’unità è molto semplice da realizzare: basta che gli altri partiti sostengano Michele Sarno, unica ipotesi in campo perchè non ho capito chi sostengono gli altri partiti”. Tramontata definitivamente l’ipotesi di un sostegno al candidato sindaco Antonio Cammarota: “Mi sembra abbia deciso, per la seconda volta, di candidarsi da sindaco e per quanto ci riguarda al tavolo abbiamo avanzato il nome di Cammarota, chiedendo agli altri partiti il loro gradimento sui civico in campo ma nessuno ha detto Cammarota; noi abbiamo scelto, invece, Michele Sarno – ha aggiunto – Forza Italia ha dichiarato di voler sostenere Tedesco che ha ampiamente chiarito di non volersi candidare e i signori che fanno le conferenze stampa non vedo quale ipotesi sostengono”. Intanto, ieri mattina, presso la Federazione Provinciale di Fratelli d’Italia a Salerno, è stata ufficializzata l’adesione al partito dell’intero gruppo consiliare di opposizione al Comune di Bellizzi. Si tratta dei consiglieri comunali Saviana Bonavita, Rolando D’Alessio, Walter Esposito, Ilaria Gaiola e Angelo Maddalo. Presenti alla conferenza stampa: il Questore della Camera e Coordinatore della Direzione Nazionale di FdI Edmondo Cirielli, il Commissario Regionale Antonio Iannone, il Consigliere Regionale Nunzio Carpentieri, il Consigliere Provinciale Marco Iaquinandi, il Responsabile dell’Organizzazione Alberico Gambino, la Responsabile del Tesseramento Imma Vietri. “Si rafforza ulteriormente la nostra presenza in un territorio importante della provincia di Salerno come la Piana del Sele – ha dichiarato il commissario provinciale Giuseppe Fabbricatore – Sono certo che i cinque consiglieri comunali, che rappresentano una seria e credibile alternativa all’Amministrazione comunale di sinistra che governa la città di Bellizzi, faranno un ottimo lavoro per la crescita e il radicamento del partito. Fratelli d’Italia è aperto a tutti quegli amministratori locali interessati a sposare il progetto politico della nostra leader nazionale Giorgia Meloni all’insegna della serietà e della coerenza politica. Nei prossimi giorni annunceremo nuove adesioni”. Ad aver aderito al partito anche il consigliere comunale di Laureana Raffaele Marciano, nominato responsabile enti locali del Cilento