“Un mare di vino” Il nettare della Costiera

Scritto da , 16 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Red.Cul.

Si terrà domani l’evento enogastronomico “Un mare di vino”, nell’ambito della terza edizioni e di “Stelle Divine – Festival del Mediterraneo”. L’appuntamento si terrà presso la Casa della Cultura di Atrani, il più piccolo borgo italiano, e si svolgerà nell’arco dell’intera giornata con una serie di appuntamenti che terranno impegnati i tanti appassionati di vino. Ideato dalla storica dell’arte e giornalista enogastronomica Annamaria Parlato, l’evento nasce per valorizzare le ricchezze enogastronomiche della Dieta Mediterranea e del patrimonio storico, culturale, turistico della provincia salernitana.
L’inizio è previsto per le ore 10 con il convegno “Il prezioso ruolo del vino nella Dieta Mediterranea” in cui si discuterà dell’importanza dei prodotti enologici della provincia di Salerno, dalla Costiera Amalfitana fino al Cilento. A presenziare alla cerimonia ci sarà il sindaco Luciano De Rosa Laderchi e il direttore artistico del festival Alfonso Bottone, che saluteranno i presenti e introdurranno l’argomento. Inoltre prenderanno parte alla Tavola Rotonda “Terroir, Turismo, Territorio. Tra vecchie e nuove annate, il vino un’eccellenza da promuovere e tutelare”, l’assessore al Comune di Tramonti, Vincenzo Savino, il Presidente del Consorzio “Vita Salernum Vites” Luigi Scorziello, l’enologo Prisco Apicella, il Presidente dell’Ordine dei Tecnologi Alimentari Campania-Lazio Salvatore Velotti, il sommelier e rappresentante Delegato AIS Costa d’Amalfi Antonio Amato, il giornalista Remo Ferrara. A concludere sarà il presidente provinciale della Coldiretti Vito Busillo e Giacomo Miola della Condotta Slow Food Costa d’Amalfi.
A seguire ci sarà una degustazione di prodotti tipici, a cura dell’agrichef Lucia Giannattasio che preparerà le ciambelline al vino e l’antica merenda a base di pane zucchero e vino, e dello chef Giuliano Donatantonio che preparerà farro e fagioli con colatura di alici di Cetara. Inoltre saranno i vini de “La Cantina Apicella” a rinfrescare il palato di tutti.
“Un mare di vino” continuerà nel pomeriggio, alle ore 16, con il mini-corso “Bevi bene e campa cent’anni”, promosso dall’associazione Mediterranea Passione.
Successivamente, alle 18.00 Arianna Greco si esibirà in una performance live realizzando un dipinto su tela, i cui colori saranno ottenuti dai cibi della salute e dai vini del territorio costiero. L’opera sarà donata al Comune di Atrani quale simbolo di “mediterraneità”. Fino alle 21.00, poi, Atrani si trasformerà in una cantina a cielo aperto, dove sarà possibile passeggiare, sorseggiare vini selezionati dal Consorzio “Vita Salernum Vites”, e degustare le specialità cilentane di produzione certificata e biologica, selezionate dall’Associazione “Mediterranea Passione”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->