Un derby spettacolo dalle mille emozioni: Bellizzi batte Angri e sale al comando

Scritto da , 27 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Redazione Sportiva

SALERNO – È un vero e proprio capolavoro quello firmato dal Semprefarmacia.it Basket Bellizzi nell’8° turno del campionato di Serie C Gold. Al “PalaBerlinguer” i gialloblu si impongono 77-70 contro Angri Pallacanestro ed infliggono la prima sconfitta stagionale alla capolista.
La vittoria arriva al termine di un match dalle emozioni infinite, in cui i gialloblu hanno rischiato più volte di vedersi sfuggire di mano la partita. Ma il carattere e la capacità di soffrire hanno permesso agli uomini di coach Sanfilippo di restare sempre nel match, fino ad uno straordinario terzo quarto che ha segnato le sorti della gara. Con questi 2 punti, Bellizzi raggiunge quota 12 e condivide la vetta della classifica con ben altre quattro squadre: Pallacanestro Partenope, Basket Sarno, Pallacanestro Salerno e la stessa Angri. Bellizzi parte subito bene, con una grande aggressività che sorprende gli ospiti.
La tripla di Trapani e i due canestri di Malaluregalano il +7 ai padroni di casa (11-4), con coach Massaro che è costretto a chiamare il time-out. L’interruzione porta gli effetti sperati: Angri rientra meglio sul parquet, mentre Bellizzi commette palle perse in serie che spalancano le porte del contropiede ad Hankerson. In poco meno di 4’, i viaggianti mettono a segno un pesante 12-0 di parziale che ribalta il risultato (11-16). La tripla di Iannicelli chiude il primo quarto sul 14-16. Nella seconda frazione, Angri preme subito con decisione.
Trascinati da un Hankerson incontenibile, i grigiorossi provano una nuova fuga, portandosi sul 20-31. Bellizzi trova ancora una volta la reazione e all’intervallo il punteggio è 34-35. Alla ripresa del gioco, Bellizzi prova ad imprimere un’accelerata alla partita con un parziale di 7-0. Gli ospiti sono però bravi a non disunirsi e con capitan Forino completano la rimonta che riporta il punteggio in parità (45-45).
Spinti anche dal calore e dal sostegno incessante dei propri tifosi, i gialloblu gettano il cuore oltre l’ostacolo e danno un’altra spallata al match. Prima la tripla di Trapani, poi i sei punti di Malalu, conditi da due schiacciate che incendiano il palazzetto, e Bellizzi arriva all’ultimo intervallo avanti 54-47.
Nell’ultimo quarto le due squadre provano a dar fondo a tutte le proprie energie. La stanchezza inizia ad affiorare da entrambi i lati e gli attacchi hanno la meglio sulle difese in maniera sistematica. Ne vien fuori il parziale dal punteggio più alto (23-23), in cui però Angri non trova mai lo spunto per riacciuffare il risultato.
La sirena finale fissa il risultato sul 77-70, decreta il successo dei gialloblu e l’approdo in vetta alla classifica.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->