Ufficiale giudiziario positivo al Covid

C’è anche l’ufficiale giudiziario della Corte d’Appello di Salerno, E. V., tra le persone risultate positive al Coronavirus. Lo ha comunicato, nella giornata di ieri, il dirigente dell’ufficio Nep Marcello Cavallo. Vicinanza presenta i sintomi tipici del Covid e, nella giornata di ieri, è stato trasportato all’ospedale Ruggi d’Aragona dove al primo test rapido è risultato positivo. L’ufficiale giudiziario è in attesa di di essere sottoposto al tampone e ad altri test, confermando di aver svolto attività di notifiche di esecuzioni all’esterno e di essere stato presente in ufficio nelle giornate del 14 e 15 luglio. Il dirigente Unep comunica infatti che, in via precauzionale, è stato chiuso l’ufficio, fino alla sanificazione dei locali. Intanto, aumentano i casi di Coronavirus a Salerno e provincia: a risultare positivo un uomo che non avrebbe avuto alcun contatti con nessuno dei contagiati in precedenza. La positività al virus sarebbe emersa, infatti, a seguito di controllo su una persona che presentava lievi sintomi influenzali. Risultata invece negativa la moglie. In questo momento si sta ricostruendo la catena dei contatti e si stanno facendo i primi tamponi. Tutti negativi i tamponi effettuati ieri. Sette, in totale, i nuovi contagiati nel salernitano: un nuovo caso è stato accertato ad Agropoli; si tratta della mamma dell’autista di Capaccio risultato positivo alcuni giorni fa. Nella città capoluogo, invece, altri 5 casi: cinque casi a Salerno: uno della zona Carmine alto. La moglie è risultata negativa, ma con qualche sintomo, per cui si è deciso di ricoverarli entrambi precauzionalmente al polo Covid di Scafati. Risultati positivi anche il marito e due figli della barista, risultata contagiata nella giornata di giovedì, di zona De Granita. Un caso positivo, collegabile al barista del bar Carmine attiguo alla banca, positivo giorni fa. Nel frattempo, l’Asl sta ricostruendo la rete dei contatti per effettuare i tamponi sia sui contatti stretti che non.