Udienze al buio causa black-out

Scritto da , 15 novembre 2017
image_pdfimage_print

Pina Ferro

Avvocati in aula che tentavano di leggere gli atti con la luce dei telofonini. Mattinata da dimenticare quella di ieri a Palazzo di Giustizia rimasto completamento al buio. L’attività è cominciata normalmente nonostante il disservizio che ha reso corridioi bui e quasi impraticabili. Ma, solo alcune delle udienze sono state interrotte, altre invece, si sono scolte normalmente pure in assenza delle condizioni ottimali, ovviamente tra mille difficoltà. Il black out è stato determinato da un guasto alla cabina di media tensione, posizionata tra gli uffici giudiziari e il vicinissimo istituto scolastico ‘Vicinanza’. I tecnici della ditta installatrice sono intervenuti immediatamente ma fino a tarda ora il servizio non era stato ripristinato. Ad essere fuori uso erano solo le linee luci, mentre tutte le linee terra (prese) erano perfettamente funzionanti. Non poche sono state le polemiche da parte degli avvocati. Il presidente della Camera penale Michele Sarno ha anche rappresentato le difficoltà al presidente del Tribunale. In ogni caso non pè arrivato nessun ordine di sospensione delle udienze. E’ probabile che il blackout sia stato causato dal maltempo delle ultime ore. Intanto, i vigili del fuoco del comando provinciale di Salerno non registrano danni causati dalle abbondanti piogge cadute nel Salernitano. Questa mattina la situazione dovrebbe essere ritornata alla normalità.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->