Tutto pronto per “Salifornia in Danza”

Scritto da , 19 Luglio 2016
image_pdfimage_print

Al via la I edizione firma da Francesco Boccia, sul parquet del solarium della spiaggia dei poveri. Alessio La Padula guest star da “Amici”.

Di Davide Naimoli

Partirà domattina l’evento “Salifornia in danza” presso la spiaggia di Santa Teresa, organizzata dall’associazione “New Space of Dance”, quattro giorni dedicati alla danza sotto diversi punti di vista, proponendo un nuovo modo di utilizzare il solarium inaugurato nei mesi scorsi. “Salifornia in danza” prenderà il via domani alle ore 8 per concludersi il 23 e non sarà una manifestazione dedicata solo alla danza, infatti ogni giorno dalle 8 alle 9.30 ci saranno corsi gratuiti di yoga e pilates, che saranno messi a disposizione gratuitamente per tutti i curiosi e appassionati di queste attività, mentre nel pomeriggio dalle 18 inizieranno gli stage di danza fino alle 23, con uno show conclusivo sabato sera. Ospite della rassegna Alessio La Padula, allievo della trasmissione televisiva Amici di Maria De Filippi, che terrà una Masterclass giovedì sera per selezionare il corpo di ballo che si esibirà alla serata conclusiva. L’obiettivo principale sarà quello di avvicinare alla danza e trasformare questa manifestazione all’esordio in un evento fisso, questa l’idea principale di Francesco Boccia, organizzatore e direttore artistico della quattro giorni sul lungomare salernitano: “Salifornia in danza è all’anno zero ed è nata dall’idea non solo mia ma dagli insegnanti che ho come ospiti durante tutto l’anno che sono rimasti affascinati dall’ambientazione, abbiamo sposato questa causa e abbracceremo dal pop al contemporaneo e oltre Alessio La Padula avremo altri ospiti di caratura internazionale”. Alla rassegna prenderanno parte maestri di danza come Sarah Taylor e Silvia Grassellini per la contemporary, Kama Giorgian, Sara Forte per l’hip hop, Thierry Verger per il modal underground e Rosita Sica per lo yoga. Lo studio, la ricerca della perfezione, della finezza, del metodo, e’ fondamentale per la danza che non e’ se non l’arte del movimento. L’incontro e la sfida con professionisti traducono in essere cio’ che e’ lo scopo ultimo di un ballerino: acquisire attraverso esperienza e metodo la propria tecnica. L’accoppiamento dell’agone artistico con gli stage fa assurgere questo evento a sede opportuna di riflessione e motivazione sulla strada della propria crescita artistica. Un’ occasione preziosa offerta dall’associazione “New Space of Dance” che e’ sempre attenta, sensibile e impegnata a divulgare il concetto di danza come viaggio fatto di tecnica e sentimento, metodo e pathos, esperienza e stati d’animo, ispirazione e tradizione e di scambio culturale.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->