Tutti in classe al Liceo Artistico

Scritto da , 31 Agosto 2020
image_pdfimage_print

Ha lavorato tutta l’estate Ester Andreola, dirigente scolastico del Liceo Artistico Sabatini Menna, proprio come i suoi colleghi degli altri istituti salernitani. Ha lavorato tutta l’estate per garantire il rientro a scuola di tutti i suoi alunni. E alla fine ci è riuscita, struttando tutti gli spazi a sua disposizione e ridistribuendo le aule, la dirigente scolastica, annuncia che nessuno dei suoi ragazzi resterà a casa. Dunque tutti in classe dal 14 settembre oppure dal 24 settembre (dipende da ciò che deciderà che nei prossimi giorni il governatore Vincenzo De Luca in merito alla data di inizio del nuovo anno scolastico). “Abbiamo abbattuto delle pareti per rendere le aule più grandi ed abbiamo cambiato la disposizione dei laboratori per sfruttura tutti gli spazi più ampi. Non è stato un lavoro facile, ma alla fine questo ci permetterà di poter far rientrare a scuola tutti i ragazzi. Gli studenti devono tornare a scuola, per loro è importante, hanno sofferto già abbastanza lo scorso anno, adesso devono riprendere la vita di sempre”. Quindi avete trasferito i laboratori in quelle che prima erano aule? “Esattamente. Per garantire il distanziamento tra i ragazzi abbiamo dovuto effettuare questo cambio. Ovviamente per la nostra scuola l’uso dei laboratori è indispensabile e quindi, riducendo il tempo delle lezioni questi potranno essere usati per gruppi. Mi spiego, quando una classe ha una lezione che di deve tenere in laboratorio, quella stessa classe sarà divisa in due gruppi, il primo gruppo andrà in laboratorio con un docente ed il secondo resterà in classe con un altro docente, e poi si alterneranno”. Quanto durerà ogni lezione? Abbiamo stabilito che ogni lezione durerà 45 minuti. Questa riduzione del tempo delle lezioni mi permette di poter disporre i docenti per le varie classi anche in coppia, così da poter effettuare le lezioni nei laboratori, proprio come prima ho spiegato”. Quindi da che ora a che ora i suoi alunni saranno a scuola? L’ingresso è previso per le 8,15, ma avendo due dei tre plessi con un unico ingresso, ovviamente ogni classe avrà il suo orario d’ingresso per evitare assembramenti davanti la scuola e nei corridoi. L’uscita è stata fissata per le ore 13. Questo ovviamente fino a quando permane lo stato di emergenza, ovvero il 14 ottobre, poi valuteremo cosa fare in base alle decisioni che prenderà il Governo ed il ministero”. Vi sono arrivati i banchi monoposto? “Non ancora. Li stiamo aspettando. Quando arriveranno staremo ancora più sereni. Perchè in alcune classi siamo riusciti a garantire il distanziamento proprio per un pelo. Con i banchi monoposto ovviamente ci sarà un po’ di spazio in più”. I ragazzi dovranno indossare la mascherina? “Si, fino a quando non si siederanno nel banco e la dovranno indossare anche tutte le volte che si alzeranno”. Il suo personale didattico si è sottoposto al test sierologico? “Abbiamo fatto richiesta all’Asl per effettuare 100 test, stiamo aspettando che ci rispondano”. Ha avuto qualche richiesta da parte di docenti “fragili” di essere messi in aspettativa in questo periodo? “No al momento nessuna richiesta” E per i ragazzi che arriveranno da fuori Salerno… “Ovviamente, come sempre, nei loro confronti i docenti avranno un occhio di riguardo, non è certo colpa loro se la situazione trasporti è ancora più nel caos rispetto a quella della scuola”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->