Trovato morto in casa a Salerno: è stato incidente domestico

Un incidente domestico è molto probabilmente – secondo gli investigatori – la causa della morte dell’uomo di 64 anni, il cui cadavere è stato rinvenuto dal cognato nell’abitazione di via Pietro Ignazio Rufolo nella zona Carmine di SALERNO. E’ quanto sostengono il medico legale e gli uomini della Polizia, dopo un accurato esame del cadavere, rinvenuto con il capo insanguinato nell’ingresso dell’abitazione. Il 64enne viveva da solo. In un primo momento si era temuto che l’uomo fosse rimasto vittima di un’aggressione. Invece, la morte è da attribuire ad una caduta accidentale nella quale il 64enne avrebbe battuto la testa sul pavimento