Troppe macchine e motorini che sfrecciano nel centro storico, lanciata una petizione

Scritto da , 9 Ottobre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

La Ztl nel Centro Storico di Salerno non funziona come dovrebbe. A lanciare l’allarme, attraverso una petizione e un messaggio sul gruppo facebokk “Comitato Centro Storico Salerno”. Per il gruppo di residenti, molte strade inserite nella zona Ztl sono diventate comunque pericolose in quanto coloro che hanno il permesso di circolare non rispetta comunque il limite di velocità e molto spesso percorre queste vie in controsenso. In particolare viene denunciata la situazione di pericolosità che si vive “lungo Via Romualdo II Guarna e Largo Abate Conforti a causa dell’eccessiva velocità delle automobili e dei ciclomotori che vi transitano”. Come viene scritto sul gruppo social… “Queste vie sono percorse ed attraversate ogni giorno da bambini e bambine, ragazzi e ragazze e i loro familiari per recarsi al Convitto Nazionale e alla Tafuri. Inoltre molti esercizi commerciali hanno l’ingresso direttamente sulle vie in questione senza alcun marciapiede o altra barriera. Pure via Santa Maria della Mercede, frequentata dagli studenti del Convitto e della Tafuri, si riversa direttamente su Via Guarna senza alcuna visibilità. Questa situazione crea un continuo rischio di investimenti, anche se fortunatamente ad oggi nessun pedone si è fatto male. – scrivono ancora – A metà settembre, però, un cane è stato investito ed è morte. Con la petizione chiediamo all’amministrazione comunale di intervenire per mitigare questa situazione di pericolo, attraverso l’installazione di dissuasori o altre soluzioni di pari efficacia”. Ed ancora alcuni residenti chiedono l’installazione di altre telecamere, visto molti automobilisti e centauri, giunti a Largo Plebiscito coprono le targhe dei motorini con i caschi oppure alzano lo sportello del portabagagli delle macchine per evitare di far riprendere dalle telecamere le targhe e quindi in questo modo riescono ad accedere facilmente al centro storico passando per via Guarna. Ma la stessa situazione di disagio non finisce qui. Ciò che si verifica lungo via Guarna e Largo Abate Conforti, si verifica in via Delle Botteghelle (anche qui si trovano diverse attività commerciali con ingresso direttamente in strada per mancanza di marciapiede) e in via Dei Canali. Queste due strade vengono non solo percorse da macchine e motorini ad alta velocità, ma spesso anche in controsesso, come in controsesso spesso viene percorso il tratto di strada che da via Tasso porta in Largo Abate Conforti. La petizione firmata da buona parte dei residenti è stata indirizzata al sindaco di Salerno Vincenzo Napoli e alla direttrice del settore mobilità Elvira Cantarella. Ciò che si chiede, come detto, è un intervento immediato per far ridurre la velocità e per evitare l’accesso a chi non è in possesso di permesso.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->