Trincerone Est, all’ingegnere Micillo il compito di dettagliare sull’opera

Scritto da , 6 Ottobre 2020
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Continua ad essere alta l’attenzione dell’opposizione per far luce sulla questione del Trincerone est opera che, al momento della progettazione, era ritenuta strategica perchè avrebbe dovuto collegare l’altra parte del Trincerone e quindi la città direttamente con la tangenziale. Il presidente della commissione Trasparenza Antonio Cammarota aveva infatti annunciato di voler fare chiarezza. Nei giorni scorsi, i capogruppo de La Nostra Libertà ha chiesto una relazione dettagliata all’ingegnere Giovanni Micillo, dirigente del settore Opere e lavori pubblici. Cammarota, di fatti, vuole risposte chiare in riferimento ai tempi di realizzazione, i costi, gli obiettivi, le modifiche apportate. Risposte che dovrebbero arrivare già la prossima settimana. Al momento, resta da capire anche il motivo che ha portato allo slittamento dell’inaugurazione che, secondo l’assessore all’Urbanistica Mimmo De Maio sarebbe da attribuire a problematiche di tipo economico. Il Trincerone Est aveva, come obiettivo principale, il decongestionamento del traffico e l’abbattimento dell’inquinamento acustico ed atmosferico ma, dopo 8 anni ancora non è dato sapere i costi della progettazione, l’ammontare definitivo dell’opera, i nomi dei progettisti e il tempo della consegna. Ad oggi, tra le altre cose, spunta l’ipotesi della realizzazione di un parcheggio e, se così fosse, verrebbe stravolto il progetto iniziale. Nei giorni scorsi anche Gaetano Amatruda, membro dell’associazione Andare Avanti aveva chiesto delucidazioni all’amministrazione comunale, dopo una riflessione dell’ex sindaco Aniello Salzano

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->