Traffico internazionale di droga, 46 arresti. Colpo al clan Pecoraro

Scritto da , 16 Luglio 2013
image_pdfimage_print

Maxi operazione dei carabinieri nel napoletano, nel salernitano e in altre località italiane. Quarantasei persone sono state arrestate dai Carabinieri in un blitz scattato  contro  i clan di camorra ‘Lo Russo’, ‘Castaldo’, ‘Gallo-Cavalieri’ e ‘Annunziata’, che operano nel Napoletano , e ‘Pecoraro’ (Salerno e Battipaglia).I militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Napoli per associazione finalizzata a traffico internazionale e spaccio di droga, violazioni alla Legge sulle armi e riciclaggio e trasferimento fraudolento di beni. Le persone arrestate sono accusate di aver partecipato, a vario titolo, alle attività dei cinque clan di camorra.Nel corso delle indagini, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia (Dda) di Napoli e condotte dai Carabinieri del Gruppo di Castello di Cisterna (Napoli), i militari hanno documentato collegamenti tra i cinque clan e altri gruppi criminali che operano in Campania nel settore dell’importazione di ingenti quantità di stupefacenti destinati alle ‘piazze di spaccio’, sia in Campania che in altre regioni d’Italia.

Gli investigatori hanno anche sequestrato tra denaro contante e e giacenze su conti corrente circa un milione di euro. Inoltre e’ stato accertato che i gruppi criminali importavano la droga direttamente dalla Spagna e da Santo Domingo per poi rifornire le piazze di spaccio della Campania ma anche di province di altre regioni.

Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri del Gruppo di Castello di Cisterna (Napoli) a Napoli, Barcellona, Salerno, Caserta, Rovigo, Cosenza, Brindisi e Siena. Con i carabinieri, per l’esecuzione delle misure cautelari degli indagati che si trovavano all’estero, hanno collaborato gli agenti dell’Udyco di Madrid.
16/07/2013 10.54.10

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->