Traffico d’influenze, indagato Tiziano Renzi

Scritto da , 28 Marzo 2019
image_pdfimage_print

Renzi, è indagato dalla Procura di Firenze anche per il reato di traffico d’influenze illecite. Le indiscrezioni sono state pubblicate ieri dal settimanale “Panorama” e dal quotidiano “La Verità” e non sono state smentite dai magistrati fiorentini. Il fascicolo sarebbe stato aperto recentemente, secondo quanto si è appreso da fonti del Palazzo di Giustizia, e avrebbe ancora al centro le due fatture (false, secondo la tesi accusatoria della Procura di Firenze) che l’imprenditore Luigi Dagostino ha pagato alla Eventi 6, società di cui Tiziano Renzi e la moglie Laura Bovoli sarebbero amministratori di fatto. Quei pagamenti nasconderebbero, secondo le ipotesi dei Pm, una sorta di remunerazione per un’attività di lobbying. Per traffico di influenze illecite, Tiziano Renzi è stato indagato anche a Roma nell’ambito dell’inchiesta Consip. In quel caso, i Pm romani hanno chiesto per lui l’archiviazione. Tiziano Renzi, assieme alla moglie Laura Bovoli, è attualmente sottoposto all’interdizione dall’attività imprenditoriale, dopo la revoca degli arresti domiciliari disposta dal Tribunale del Riesame di Firenze per l’indagine che li vede indagati per bancarotta fraudolenta e fatture false.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->