Tortora a Casagrande: Dici menzogne

Dopo le accuse dell’attore Maurizio Casagrande a Claudio Tortora, ecco la replica del patron del teatro Delle Arti. Casagrande in conferenza stampa aveva parlato della sua presunta presenza nel cartellone degli spettacoli del Teatro delle Arti per la stagione 2019/2020 con lo spettacolo Mostri a parte, poi revocata unilateralmente senza aver avvisato l’artista e senza aver dato alcuna giustificazione. A queste accuse la Direzione del Teatro, e Claudio Tortora non riescono a comprendere a cosa Casagrande facesse riferimento. “Al Teatro delle Arti, infatti, si ignorava – si legge nella nota – totalmente che l’artista avesse allestito un nuovo spettacolo e, di conseguenza, non è stato mai contattato per prevedere una sua presenza in un cartellone che, oltretutto, era stato già chiuso nello scorso mese di maggio. Si rimane, quindi, stupefatti nell’apprendere le dichiarazioni rilasciate dall’attore e dettate, forse, dalla voglia di giustificare la sua assenza dai palcoscenici Salernitani con la sua ultima fatica teatrale. Ciò, però, non può consentirgli di fare dichiarazioni menzognere e, per di più, nel contesto di una conferenza stampa. Si sottolinea, inoltre, che nella stesura dell’articolo sembra che il Teatro delle Arti sia stato negato per l’evento benefico: si specifica che mai l’organizzazione dell’evento ha contattato qualcuno del teatro per proporre la serata di beneficenza alla quale certamente la Direzione avrebbe dato parere favorevole, così come ha fatto, e continua a fare, in tante occasioni simili. Va da sé che il Teatro delle Arti e il Direttore Claudio Tortora valuteranno l’opportunità di tutelare la propria onorabilità nelle sedi opportune”.