Torrente pensa a Pestrin al centro della difesa

Scritto da , 2 novembre 2015
image_pdfimage_print

di Fabio Setta

SALERNO. Allenamento al Volpe ieri pomeriggio per la Salernitana di Vincenzo Torrente. nel mirino dei granata c’è la trasferta di venerdì sera sul campo del Bari. Un match sicuramente difficile per la compagine cara al patron Lotito e Mezzaroma che però non può certo permettersi ulteriori passi falsi. Gli uomini di Vincenzo Torrente hanno aperto la seduta con esercitazioni per il possesso palla a tre squadre seguite da un lavoro tattico di reparto. L’allenamento si è concluso con un lavoro di forza in palestra e una partita finale. Gli allenamenti dei granata riprenderanno oggi alle ore 11:00 al campo “Volpe”. La seduta di allenamento si svolgerà naturalmente a porte rigorosamente chiuse. A tenere banco sono le condizioni fisiche di Maurizio Lanzaro e Andrea Bovo. A oggi sembra molto difficile che i due calciatori possano scendere in campo allo stadio San Nicola. Si profila quindi un’altra partita di emergenza per i granata. Soprattutto in difesa. Il tecnico granata Vincenzo Torrente sta valutando diverse soluzioni in questo reparto. la prima è quella che prevede la conferma della coppa centrale formata da Empereur e Franco, vista contro il Perugia dopo l’infortunio di Maurizio Lanzaro. L’alternativa principale è rappresentata dall’arretramento sulla linea a quattro dinanzi a Strakosha di Manolo Pestrin. Il capitano granata ha già giocato in difesa nel secondo tempo contro il Pescara, con buoni risultati. Se dovesse essere questa la soluzione scelta da Torrente Franco, apparso in buona forma contro il Perugia, potrebbe giocare a sinistra al posto di Rossi. In un ipotetico centrocampo senza Pestrin, le chiavi della regia saranno affidate al rientrante Davide Moro che ha scontato il turno di squalifica. Con lui saranno confermati il giovane ghanese ex Catania Odjer e Sciaudone, atteso ex di turno ma che nelle ultime esibizioni ha obiettivamente deluso. Per quanto riguarda il settore offensivo Troianiello è pronto a tornare in campo dal primo minuto al posto di Milinkovic. A completare  il reparto ci saranno naturalmente Gabionetta, a secco dal match contro la Ternana, giorno dell’ultima vittoria della Salernitana, e Massimo Coda intenzionato a riscattare l’occasione sprecata nel finale contro il Perugia. Un’occasione che grida vendetta. Una vendetta magari da consumare già da venerdì sera contro il Bari di mister Nicola.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->