Tappa a Campagna per Matteo Salvini

Scritto da , 11 Agosto 2021
image_pdfimage_print

Ancora una tappa del leader della Lega, Matteo Salvini, nel salernitano. Ieri pomeriggio, infatti, è stato a Campagna per promuovere e sostenere il referendum per la Giustizia. Tanti i temi trattati nel corso del comizio elettorale, a partire dal green pass, migranti e gli attacchi al Movimento 5 Stelle. Battaglia per la giustizia giusta, anche il leader di Italia Viva Matteo Renzi ha firmato per i 6 referendum sulla giustizia promossi da Radicali e Lega di Matteo Salvini… “Guardo i risultati, i fatti, Renzi come tanti esponenti della sinistra ha firmato i referendum per la giustizia, a me va bene. L’Italia ha bisogno di una giustizia più veloce, anche di una responsabilità diretta dei magistrati, i quali devono pagare, come tutti gli altri, per errori e negligenze commesse nell’esercizio delle loro funzioni. Pertanto, chiunque ci dà una mano in questa battaglia è il benvenuto, così come chi ci sostiene sul contrasto all’immigrazione clandestina, sul taglio delle tasse, sulla difesa di quota 100. Noi badiamo agli esiti positivi”. Inizia il Semestre bianco, periodo in cui i partiti dovrebbero consolidare i loro profili politici e nel contempo ridefinire le linee politiche.. “Come Lega ci stiamo impegnando a difendere: lavoro, salute, scuola, riforma fiscale, diritto alla pensione, quindi la battaglia, al di là del semestre bianco della Lega dei prossimi mesi, sarà la difesa dei posti di lavoro, la difesa di quota 100,quindi del diritto alla pensione per tanti italiani, il diritto di tutti i bimbi di andare a scuola senza scusa alcuna. Ripensare e correggere il Rdc che non ha creato nuove opportunità di lavoro ma il risultato opposto – e poi lo stop all’immigrazione clandestina, perché non ne possiamo più di sbarchi a migliaia, senza regole, senza controlli”. Da alcuni anni la sua presenza al Sud è costante, ha un programma per il Sud che è stato sempre bistrattato dalla politica nazionale? “Lavoro, Infrastrutture, poi oggi, in provincia di Caserta e di Salerno anche tutela dell’ambiente, diritto alla vita. Riguarda una vasta area situata nel’Italia meridionale che fra Terra dei fuochi, scarichi abusivi, emergenza rifiuti, raccolta differenziata che non c’è, tassa dei rifiuti più cara d’Italia ha determinato un incremento significativo dell’incidenza di specifiche patologie che determinano varie mortalità per varie tipologie di tumori. Quindi, garantire in questa splendida Terra, alle famiglie, alle imprese campane, il diritto alla salute, il diritto al lavoro, il diritto ad avere l’ambiente sano, sicuro e pulito”. La terra dei fuochi è estesa in tutta l’Italia, perché non viene mai risolto questo gravoso problema, una terra in cui molte madre piangono figli anche molto piccoli, morti per patologie legate all’ambiente insano? “Perché c’è la camorra che ci guadagna al Sud come in altre zone. Occorrono impianti che trasformino i rifiuti in calore, in ricchezza, in energia come in tante altre città, in tante altre capitali. I rifiuti non devono essere un problema e un affare per la camorra ma devono diventare energia pulita e calore per le famiglie. Basta copiare quello che hanno fatto gli altri”. Nel 2014 il governo Letta termina il suo mandato su spinta del segretario Matteo Renzi che chiese un cambio di regia dell’esecutivo, anche nel 2021 c’è stata aria di sfida tra Letta e Renzi, quest’ultimo avrà pensato ad una nuova spallata? “Se la sta dando da solo la spallata Letta , non ha bisogno che qualcuno gliele dia, se le da solo le spallate”.

Rosalba Ferraioli

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->