Aspiranti scrittori cercasi: al via il primo concorso targato Saggese Editori

E’ ufficialmente partito  il primo concorso letterario targato Saggese Editori.

La Saggese Editori è una casa editrice ideata è fondata dal giovane giornalista salernitano Francesco Maria Saggese.

L’idea di avviare questo progetto, nasce principalmente per l’amore della letteratura, e per la volontà di poter dare la possibilità, a tanti autori e autrici, emergenti e non, di poter pubblicare il proprio libro senza alcun costo da parte loro.

“Il nostro obiettivo” – dichiara Saggese  “è creare una comunità che attraverso la pubblicazione di lavori unici e originali, possa conoscere e far conoscere nuovi autori e valorizzare il loro talento”.

Il concorso letterario nasce con l’idea di valorizzare gli autori, prediligendo tre generi di romanzo: gillo, rosa e fantascienza.

Le proposte che risulteranno essere le migliori, in ognuno dei tre generi letterari, oltre alla pubblicazione, riceveranno una targhetta riconoscitiva utile alle divulgazioni di comunicazione, e la prima presentazione ufficiale del libro che si svolgerà a Salerno.

È possibile inviare gratuitamente il vostro romanzo all’indirizzo: concorsoletterario@saggeseeditori.it con oggetto:

– “Concorso letterario”;

– autore;

– titolo;

– genere di romanzo.

Alla email va allegata anche una biografia dell’autore.

Il concorso è totalmente gratuito è possono partecipare tutti coloro che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età.

Termini e info sulla pagina Facebook “Saggese Editori” o sul sito internet saggeseeditori.it nella sezione concorso letterario.




Vietri sul Mare, assessore Raimondi: «Al vaglio apertura centro antiviolenza»

<<Si sta vagliando la possibilità di aprire un centro antiviolenza anche nel nostro comune. Varie saranno le iniziative, sociali e culturali, promosse nei prossimi mesi, dedicate alle donne. Sensibilizzazione, informazione, comunicazione e salute. Questi gli aspetti principali su cui lavoreremo>>.

Sono le parole dell’assessore alle pari opportunità del comune di Vietri sul Mare, Annalaura Raimondi.

In occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Raimondi sottolinea l’importanza delle campagne di informazione e sensibilizzazione per sconfiggere il fenomeno.

<<In Italia ogni 72 ore una donna viene uccisa da una persona di sua conoscenza e tre femminicidi su quattro avvengono in casa. È un problema culturale>> sottolinea Raimondi.

<<La nostra società è pervasa dalla violenza di genere, che sia fisica, psicologica o discriminatoria. Per dire BASTA, è fondamentale parlare, informare e soprattutto sensibilizzare>>.




Scafati. “La bestia…” nel libro di Carlo Palermo

Si terrà venerdì alle 19 presso il locale Controverso sul corso Nazionale di Scafati, l’appuntamento organizzato dall’Anpi, sezione Berardino Fienga di Scafati, la presentazione del libro “La bestia”. Il volume “La bestia – Dai misteri d’Italia ai poteri massonici che dirigono il nuovo ordine mondiale” scritto dall’ex magistrato Carlo Palermo, sarà presentato grazie anche all’intervento insieme all’autore di Alfonso Annunziata, Raffaella Casciello e Alfonso De Gregorio.
L’ex magistrato Palermo, nominato sostituto procuratore di Trento nel 1975, diventò noto al grande pubblico quando aprì un’indagine su un ampio traffico di armi e droga, che venne avviata nel 1980 in seguito al sequestro di 110 kg di morfina base a Trento. Da quella inchiesta iniziò a svelare l’anello di congiunzione tra i trafficanti turchi e i mafiosi siciliani, nonchè ufficiali dei servizi segreti affiliati alla loggia P2. Tuttavia l’allora presidente del Consiglio Bettino Craxi presentò un esposto al Consiglio Superiore della Magistratura contro il giudice Palermo perché si era sentito indebitamente chiamato in causa dopo che il magistrato aveva scritto il suo nome su alcuni decreti di perquisizione: per queste ragioni il Csm avviò un’inchiesta disciplinare nei confronti di Palermo e gli fu tolta l’indagine. Il magistrato decise allora nel 1985 di farsi trasferire alla procura di Trapani per continuare la sua inchiesta su altre piste. Nella città siciliana, dopo solo 50 giorni dal suo arrivo, la mafia reagì e tentò di ucciderlo con un’autobomba a Pizzolungo, una frazione del trapanese: il magistrato restò ferito, poiché al momento dell’esplosione l’auto del magistrato stava superando una vettura su cui si trovavano Barbara Rizzo e i suoi due piccoli gemelli, che morirono dilaniati, investiti in pieno dall’esplosione. Le indagini successive chiarirono che l’attentato dinamitardo aveva finalità preventive e dimostrative perché il giudice Palermo aveva intenzione di continuare le indagini sul traffico di droga e sarebbe potuto arrivare ad una raffineria di eroina nei pressi di Alcamo, che venne scoperta dalla polizia ventidue giorni dopo l’attentato. Pochi mesi dopo l’attentato, Carlo Palermo si trasferì per qualche tempo a Roma al ministero, poi lasciò la magistratura e intraprese l’avvocatura, oltre a impegnarsi in politica. Venerdì alle 19 l’ex magistrato sarà a Scafati a presentare il suo libro “La Bestia”.




Weekend tra itinerari archeologici, passeggiate storiche ambientali, degustazioni di prodotti tipici e spettacoli musicali

Da Venerdì 11 a domenica 13 maggio 2018

Nell’Ambito del Programma Operativo Complementare (POC) 2014-2020, della Regione Campania, progetto Picentini Experience -“Territorio d’identità”: paesaggio, patrimonio culturale, agroalimentare, sono programmate una serie di iniziative in cinque comuni del Picentino di cui Giffoni Valle Piana è il capofila con: Pontecagnano-Faiano, Montecorvino Pugliano, Acerno e Castiglione del Genovesi.

  • PONTECAGNANO-FAIANO. Venerdì 11 maggio a partire dalle ore 18:45 è programmata una visita guidata dal tema “I tesori degli Etruschi”, presso il Parco Archeologico e Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano Faiano (disponibile anche un servizio navetta gratuito da Salerno, con partenza alle ore 18:15 e rientro al termine della visita). Si avrà modo di ammirare all’interno di uno dei polmoni verdi della città, le strutture basali di un abitato ben conservato. Al termine, si raggiungerà a piedi il vicino Museo, contenitore delle testimonianze più numerose della cultura etrusca nella zona che aveva, in questa città, il suo ultimo avamposto.

 

  • GIFFONI VALLE PIANA. Sabato 12 maggio, dalle ore 11:00 alle ore 13:30, “tra cuore antico e spirito moderno”, con ritrovo presso la Cittadella del Cinema. Prima tappa il complesso conventuale di San Francesco, scrigno di storia e spiritualità. Con una apposita navetta si accederà alle frazioni alte di Giffoni (Catelde, Sovvieco, Curti) per godere dello splendido panorama e fare un vero e proprio salto nel passato, rievocando tradizioni e personaggi legati al territorio giffonese. Il giro si concluderà al suggestivo Santuario della Madonna di Carbonara dove, al termine della visita guidata, sarà possibile degustare i prodotti tipici locali da consumare nell’area verde attrezzata, attigua all’edificio Sacro. Domenica 13 maggio, a partire dalle ore 11:00, passeggiate enogastronomiche. Sono previste visite alle aziende agricole con approfondimento sulle tipicità locali con i Consorzi di Tutela DOP Olio Colline Salernitane ed IGP Nocciola Tonda di Giffoni. Punto di ritrovo presso la Cittadella del Cinema alle ore 11:00 a seguire la visita presso l’Azienda Agricola Agrituristica “Fattoria Antico Borgo di Ennio Granese” (Frazione Chieve). Dalle ore 16:00 alle ore 18:00, passeggiata nei centri storici di Giffoni Valle Piana, angoli di natura tranquilla e tracce di storia millenaria. Si parte dalla piazza dove troneggia la fontana di stile vanvitelliana. Poi passeggiata nel rione Campo, la visita sotto un palazzo di sei piani dove è posto il cosiddetto tempio di Ercole. Si tratta di un piccolo ma prezioso sacello risalente al I° secolo d.c. eccezionalmente fatto aprire ai visitatori dal Comune. Il tour continua nella frazione Vassi, con le sue architetture rurali di antica tradizione, con visita a Calabrano, a Calabranello e quindi all’Aia della Baronessa lungo il fiume Picentino. Anche l’Antica Ramiera, splendida testimonianza di archeologia industriale sarà al centro dell’attenzione. Al termine è prevista una golosa degustazione che esalterà i prodotti tipici del territorio giffonese.

 

  • Sabato 12 maggio, ore 19:30, in Piazza Freda, laboratori culinari/Salotto dei gusti e dei profumi. Degustazioni delle caratteristiche uniche dei prodotti d’eccellenza. Qui si potranno assaporare i piatti tipici locali a base di castagna come le buonissime tagliatelle oppure lo squisito dolce delle pasticelle, ma anche ottimi formaggi e i prodotti del sottobosco con l’irresistibile fragole selvatiche o fragole di bosco cresciute spontaneamente nei boschi acernesi. Alle ore 21:00, spettacolo musicale con il concerto di Peppe Cirillo e Antiqua Saxa, presenti sullo scenario musicale nazionale ed internazionale da oltre un ventennio.

 

  • MONTECORVINO PUGLIANO. Domenica 13 maggio, ore 20:30 a Pagliarone (Villa comunale antistante il Decathlon), degustazioni delle caratteristiche uniche dei prodotti d’eccellenza del territorio con eventuali sessioni per scoprire e apprendere antiche ricette. Alle ore 21:00, spettacolo musicale con il concerto di Peppe Cirillo e Antiqua Saxa.

 

                    Per maggiori informazioni e prenotazioni per le viste guidate consultate il sito

                                www-picentini.org

 

 




”Come Rocky Balboa”. Duccio Forzano il 5 maggio a Cava de’ Tirreni

di Adriano Rescigno

CAVA DE’ TIRRENI. Duccio Forzano ed il suo ʺCome Rocky Balboaʺ arrivano in città il 5 maggio prossimo alle 18.45. Teatro della presentazione del primo manoscritto del Forzano, regista dei più importanti programmi del palinsesto Rai come il ʺFestival della canzone italianaʺ in Sanremo ed il celeberrimo ʺChe tempo che faʺ, la sala consiliare di Palazzo di Città. A farsi promotrice dell’evento l’Associazione Giornalisti Cava de’ Tirreni – Costa d’Amalfi ʺLucio Baroneʺ. La serata prenderà ufficialmente il via dopo i saluti del primo cittadino Vincenzo Servalli, del presidente dell’Associazione Giornalisti Emiliano Amato, quando lo scritto, dalla prefazione di Roberto Saviano, sarà presentato dal vicepresidente dell’assostampa Francesco Romanelli e dal giornalista e consigliere dell’associazione Antonio Di Giovanni. Le letture del romanzo che si susseguiranno saranno figlie della voce di Renata Fusco, una delle prime donne del teatro e musical all’italiana. Porterà inoltre la sua presenza durante la serata Francesco Russolillo patron di casa Sanremo. A moderare gli interventi che si alterneranno sarà la giornalista Tiziana de Sio.




Scafati. I giovani tornano in Villa, grazie ai liceali

Di Adriano Falanga

Riportare i giovani in Villa Comunale è possibile, e far sì che questa possa diventare palcoscenico di una serie di attività multi culturali non è affatto un’utopia. E sul fallimento delle Istituzioni locali nel proporre idee e iniziative concrete, si registra il successo, forse inaspettato, della “Giornata dello Sport e dell’Arte” realizzata dai ragazzi del liceo scientifico Caccioppoli di Scafati. Nonostante il patrocinio del Comune, limitato alla sola concessione del giardino botanico, e nessun manifesto o 6×3 istituzionale, centinaia di ragazzi hanno offerto una serie di attività socio ricreative dalle 9 alle 18 di domenica 29 maggio. Mostre fotografiche ed artistiche, percorsi interattivi, giochi di magia, spettacoli teatrali, esibizioni musicali, tornei sportivi di basket, calcio, ping pong e pallavolo, tutto sapientemente organizzato e coordinato dagli studenti, con in testa il rappresentante d’istituto Davide Morlicchio. “Per la prima volta dopo anni dei giovani studenti si sono dati da fare per portare avanti qualcosa di nuovo e di positivo per la comunità e per la nostra Scafati. La Villa Comunale, il posto più bello della nostra città, ha ripreso vita considerando che prima d’oggi non aveva forse mai accolto così tante persone in una sola giornata – spiega soddisfatto il giovane Morlicchio – L’entusiasmo dei ragazzi, i sorrisi dei bambini e perfino lo stupore delle persone più anziane ci ha fatto capire che l’evento è stato più che apprezzato. Oltre che a tutti noi giovani studenti, il grazie più dovuto va al nostro liceo che ha finanziato interamente il progetto nonostante le difficoltà burocratiche dell’ente Comune verso un eventuale sostegno economico”. In tempi di vacche magre, si preferisce spendere circa 2 mila euro per sponsorizzare il libro di Gianpiero Galezzi, o gli 800 di Marco Baldini, e non garantire neanche la stampa di volantini per un evento che ha riportato entusiasmo e vitalità in Villa Comunale. Questioni di scelte, e i ragazzi hanno dato una sana e importante dimostrazione del come, volendo, è possibile considerare la villa come una risorsa per i propri giovani. “Attenti a parlare male della scuola e dei giovani d’oggi perché qui c’è chi ha voglia di fare con creatività, passione ed energia”, il monito di Davide Morlicchio.

 




Scafati. Allarme bomba in Biblioteca, prima del convegno su Islam con Magdi Allam

Allarme bomba fuori alla biblioteca comunale F. Morlicchio di via Galileo Galilei dove questa sera si terrà un appuntamento sul dialogo religioso ed in particolare sull'Islam. Sul posto i carabinieri, i vigili urbani e gli artificieri per verificare se il cavalluccio di pelouche ritrovato possa contenere del materiale esplosivo. Insospettisce il ritrovamento visto che questa sera si terrà la presentazione del libro "Islam siamo in guerra" con Magdi Cristiano Allam. Alcuni dipendenti comunali avrebbero notato il piccolo cavallo giocattolo da cui fuoriuscivano dei fili e, prima di qualunque mossa, hanno chiamato i vigili urbani e poi i carabinieri. Il cavalluccio è stato fatto brillare, tanta paura in centro. Si tratta di un vile gesto intimidatorio. La città di Scafati purtroppo non è nuova ad episodi di questo genere. Testimoni raccontano di un gruppo di ragazzi visti ieri sera verso le 23:30 con un pelouche simile attraversare via Giovanni 23° in direzione centro. In zona ci sono numerose telecamere di attività commerciali private, utili per risalire agli autori del gesto. Il cavallo, come il maiale, è considerato un animale impuro dai musulmani.




Scafati. Tra Comune e Pdz a Marco Baldini quasi 800 euro. Arriva anche Magdi Allam

Di Adriano Falanga

“Il Giocatore, ogni scommessa è un debito” è il libro autobiografico che il noto conduttore radiofonico Marco Baldini ha presentato il 29 gennaio a Scafati. Baldini ha tenuto due incontri, uno mattutino presso l’Istituzione Scafati Solidale, alla presenza del Vescovo di Nola monsignor Beniamino Depalma e davanti ad una platea di studenti delle superiori, e l’altro il pomeriggio presso la sala consiliare della biblioteca Morlicchio, dove ha presentato il suo libro. Due eventi e due enti patrocinanti. Il convegno mattutino è stato promosso dal Piano di Zona, nell’ambito delle politiche sociali di lotta alla ludopatia. La determina 129 del 17 febbraio specifica che Baldini ha partecipato in forma del tutto gratuita, un vero testimonial, dietro il solo pagamento delle spese di viaggio e di pernottamento: 88 euro il costo del biglietto, treno andata ritorno, e 130 euro per il pernottamento presso l’Hotel Giovanna di Pompei. Una presenza gratuita per il Piano di Zona, ma onerosa per il Comune di Scafati (che del Pdz è capofila). Infatti Marco Baldini non solo ha avuto la possibilità di presentare il suo libro davanti ad una platea folta e interessata, frutto anche della capillare pubblicità istituzionale portata avanti da Palazzo Mayer, ma ha ricevuto 400 euro quale gettone di presenza mentre altri 150 euro sono andati al ristorante Antichi Sapori per il vitto. Restando in tema di rassegna culturale, l’ufficio Cultura ha impegnato la somma di 520 euro al noto giornalista Magdi Cristiano Allam per la presentazione del suo libro “Islam. Siamo in guerra”. Sulla determina non è indicata la data dell’evento, che è inserito all’interno della rassegna “Incontri con Autori in Biblioteca”.




“Vedute e voci di Scafati”, il 25 febbraio alla Biblioteca Morlicchio

Di Adriano Falanga

“Vedute e Voci di Scafati” è l’evento con finalità solidali che raccoglie immagini, voci, e colori della città. Una mostra spettacolo nata grazie agli organizzatori, semplici cittadini nonché admin del gruppo Facebook “Sei Di Scafati se…” vera cassa di risonanza degli scafatesi che amano ritrovarsi sulla piazza virtuale. Giovedì 25 febbraio alle ore 19 sarà la Biblioteca Comunale Francesco Morlicchio ad ospitare l’evento. “Una serata all’insegna dell’essere scafatese: immagini, musica e storie di una città” spiegano gli organizzatori: Domenico Arpaia, Rosita D’Ambrosio, Sebastiano Sabbatino, Anna La Sala per il gruppo Facebook e Antonello Cirillo, presidente associazione Emmaus “La Casa di Francesco”. Sono state realizzate 13 nuove cartoline della città, che saranno presentate assieme ad altre 13 già note. Il ricavato dalla loro vendita andrà alla “Casa Di Francesco”, struttura di accoglienza per senza tetto e persone in forti difficoltà realizzata grazie anche alla disponibilità della comunità parrocchiale della Chiesa di San Francesco di Paola. Le cartoline, nonché la loro grafica, sono state realizzate grazie all’autotassazione degli organizzatori. Oltre alle immagini, anche le voci; si esibiranno infatti gli artisti locali Espedito De Marino, Luigi Acanfora, Gino Astarita, Gianni Marcellini, Enzo Marcellini, Giuseppe Noto. Saranno inoltre letti brani tratti da pubblicazioni sulla storia scafatese. A leggerli gli attori amatoriali: Gennaro Cipriano, Giovanni Cirillo, Melania Colella, Mimmo Corrado, Evelina De Felice, Antonio Faiella, Luisa Ferrara, Titti Pacia. L’evento è a costo zero per il Comune, che pure ha inserito la manifestazione nel cartello “Raccontare Scafati”, offrendo la sala e il servizio server.




Scafati. Biblioteca aperta anche il pomeriggio. Accolta la richiesta del Forum giovani

Accogliendo la richiesta del Forum dei giovani si comunica che da lunedì 15 Febbraio la Biblioteca Comunale “Francesco Morlicchio” sarà aperta e frequentabile anche negli orari pomeridiani. Dapprima la sala studi dal lunedì al venerdì sarà accessibile dalle 9 alle 18; in tempi brevissimi sarà inoltre assicurata l’apertura della biblioteca con tutti i suoi servizi ( prestito, restituzione e consultazione) anche nel pomeriggio del giovedì.

Il sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti: “In linea con le nostre intenzione di potenziare i servizi e gli eventi culturali nei prossimi giorni la struttura Comunale sarà usufruibile anche in orari pomeridiani. Tutto ciò, grazie ad un’intesa nata da subito con il Forum dei Giovani, che in questi anni ha portato all’attenzione di questa amministrazione le istanze dei suoi  frequentatori. Ben vengano idee e proposte realizzabili, concrete e che servano a migliorare i servizi nella nostra Città”. L’assessore alla Cultura, Antonio Fogliame: “La Biblioteca Francesco Morlicchio è un polo di eccellenza culturale e funzionale che negli ultimi anni ha accolto un numero sempre maggiore di studenti, offrendo loro un luogo accogliente dove trovare la giusta concentrazione da dedicare allo studio. Un importante centro aggregativo a cui mancava un’ apertura pomeridiana, fortemente richiesta dai giovani frequentatori, proposta che questa amministrazione ha accolto fin da subito”. Il coordinatore del Forum dei Giovani,  Francesco Velardo: “Sono soddisfatto, ringrazio il Sindaco Pasquale Aliberti e l’assessore Fogliame. Il potenziamento dei servizi bibliotecari è stata, per noi, una priorità fin dall’inizio del mandato. La necessità di aprire la Biblioteca anche negli orari pomeridiani, cresceva giorno dopo giorno. Per questo motivo  noi  giovani del Forum, abbiamo più volte proposto   una serie di soluzioni, mantenendo aperto un dialogo costante, fatto di confronti costruttivi con la parte amministrativa , che ha portato al raggiungimento di un importante obiettivo. Il mio personale ringraziamento va anche alle bibliotecarie tutte che con spirito di sacrificio da anni portano innanzi le iniziative rivolte alla città e che hanno accolto con entusiasmo le prossime novità”