Agenzia di Comunicazione | Creatiwa Studio ed il marketing di Valore

Comunicare i valori e la filosofia di Agenzia attraverso video testimonianze dei clienti

Una strategia intelligente e non banale, che va ad esprimere il massimo potenziale  della filosofia dell’agenzia di Salerno: comunicare valore e dare valore!

L’agenzia di Comunicazione salernitana più volte ha dimostrato di avere muscoli e di creare interessanti soluzioni di marketing e comunicazione: dall’inserzione dinamica allo Stadio Arechi durante una partita della Salernitana al video virale realizzato con il patrocinio dell’Associazione Vittime della Strada”.

Ogni azienda o agenzia vanta grandi risultati, numeri da capogiro, assoluta qualità e professionalità, però sono poche quelle che lo dimostrano.

Per questo la video intervista realizzata da Creatiwa Studio ai suoi clienti (alcune tra le più rilevanti realtà aziendali di Salerno e Provincia) risulta ancora più innovativa.

Negli ultimi anni si è registrato un costante aumento delle aziende che hanno deciso di intraprendere strategie e campagne su Internet: Siti, Blog e Social Media, una costante digitalizzazione che Creatiwa Studio ha cavalcato con successo negli ultimi anni, avvalendosi anche da figure giovani e dalla spiccata creatività.

Fare Digital ha un costo, soprattutto se fatto bene e con contenuti di Qualità, ma al momento rappresenta uno degli investimenti economici più sicuri, sul lungo periodo, che molte volte generano anche importanti aumenti di Fatturato.

 




Le migliori 10 invenzioni della Maker Faire Rome, secondo Creatiwa studio

Si è conclusa Domenica 14 ottobre 2018, la sesta edizione della Maker Faire di Roma, la fiera che ogni anno celebra invenzioni, creatività e le infinite curiosità rivolte al digitale.

 

Ecco le 10 invenzioni che abbiamo selezionato e che riteniamo interessanti:

 

Protesi: una realistica mano robotica in silicone – D.a.m. Bros Robotics

Un’associazione composta da giovani sviluppatori e progettisti della provincia di Salerno, guidati dal presidente Ing. Mauro D’Ambrosi , che ha raccontato ai microfoni di Creatiwa Studio le diverse attività di cui si occupa, ovvero ricerca e sviluppo nei campi della robotica, dell’elettronica e della prototipazione low cost.

La D.a.m. Bros Robotics ha infatti realizzato il primo prototipo di mano robotica che potrebbe consentire di ridurre i costi per accedere alle cure o a protesi che possono migliorare la qualità della vita di chi ne ha bisogno ma che trova dinanzi alla spesa economica un ostacolo difficile da superare.

L’associazione organizza anche workshop, corsi tecnici e svolge anche attività no profit di utilità sociale, mettendo in campo il suo ingegno per destinare i suoi robot al settore cinematografico, come la protesi animatronica, realizzata con una stampante 3D, ricoperta da un guantino in silicone che le dona le sembianze di una mano vera.

Maggiori info su http://www.dambrosrobotics.it/

 

Un biglietto da visita che prende vita – Aumenta shop

Un’idea che ha origine in Reggio Emilia, che applica la realtà aumentata ai diversi ambiti di mercato, rivoluzionando quelli che sono campi un po’ statici e datati come l’editoria.

Come funziona: inquadrando l’immagine o il logo con la fotocamera del vostro Smartphone con apposita app, esso si animerà fornendo una visione a 360° dell’azienda oppure darà la possibilità di accedere al sito internet aziendale o ad una serie di contenuti specifici.

Per capirne di più vi invitiamo a visitare il sito https://aumenta.shop/

 

Dispositivo salva energia elettrica – Energy Alerter

Un sistema di monitoraggio istantaneo della potenza assorbita dal sistema elettrico domestico. Questa viene mostrata sul display dello strumento e se viene raggiunta la potenza massima, l’apparecchio emetterà un cicalino.

È abitudine della maggior parte delle persone, avere più elettrodomestici funzionanti collegati contemporaneamente e questo spesso causa distacchi improvvisi. Con Energy Alerter possiamo visualizzare l’energia utilizzata in quel momento, così da valutarne la gestione.

 

Osservati dalla televisione – Tv Smart Timer

Molti bambini piccoli e anche ragazzi, passano diverse ore davanti alla tv e questo non fa altro che preoccupare i genitori che difficilmente riescono a strapparli via da quello schermo.

Ci pensa allora STS (abbreviazione per Tv Smart Timer), costituito da un display sul quale è possibile visionare il tempo trascorso davanti allo schermo.

Il display può essere controllato dal bottone rosso, questo verrà premuto dal bambino o dal genitore nel momento in cui inizia a vedere la tv, nel contempo fa partire il timer, scalando da quel momento in poi il tempo disponibile. Quando per qualsiasi motivo si vuole fermare la visione, basta premere di nuovo il bottone rosso, il timer si ferma e sul display comparirà la scritta “pause”, la TV si spegnerà. Inoltre il display comincia a lampeggiare lentamente quando rimane meno di un’ora, così il bambino può decidere cosa fare del tempo rimanente.

Energy Alerter e Tv Smart timer sono frutto del genio di Giuseppe Torino, https://clockgenerator.blogspot.com/ .

 

Le solette ergonomiche per camminare scalzi – Nake Fit

Stare comodi fuori casa è possibile con le solette flessibili e leggere Nake Fit.

Un prodotto made in Italy, più precisamente made in sud, il suo inventore è di Napoli e si chiama Michele di Lauro.

Con le Nake Fit al piede si può camminare liberamente a piedi nudi in luoghi pubblici, ma anche in piscina o sulla sabbia, senza preoccuparsi di superfici ruvide o troppo calde.

Il suo inventore definisce questo prodotto, un modo minimalista per tornare alle nostre origini.

Ecco il sito di riferiemento www.nakefit.com

 

Cuscino da auto antiabbandono per bambini – Tata

Un cuscino smart creato da una startup italiana che va inserito nella seduta del seggiolino che tramite la conduttività elettrica rileva la presenza del bambino, distinguendolo da un altro peso, ad esempio la busta della spesa.

In caso di dimenticanza, Tata, nome del dispositivo, invia un allarme al cellulare del genitore, e se non riceve risposta entro un minuto chiama 5 contatti di emergenza preimpostati inviando un sms con la posizione del veicolo.

Lo sterminatore della zanzara tigre

Dall’ Asia negli anni ’90 all’ Italia, sono stati diversi i casi di morte a seguito di una puntura della zanzara tigre.

Un metodo biotecnologico per limitare la riproduzione di questo insetto, arriva dall’ENEA (Agenzia Nazionale per le nove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile), grazie all’introduzione del batterio Wolbachia (innocuo per l’uomo e i vertebrati in generale) nell’apparato riproduttore della zanzara, si abbatte la capacità di quest’ultima di trasmettere virus tropicali.

https://bioagro.sostenibilita.enea.it/news.

 

Sistema per tracciare il DNA del cibo – Griffa

Una start up del Food Tech che si occupa dello sviluppo di metodi per identificare frodi alimentari, intossicazione ed adulterazioni che produttori e consumatori ogni giorno affrontano.  Ecco perché i ricercatori di Griffa si impegnano ogni giorno nel settore della genetica animale, aumentando la sicurezza alimentare attraverso l’analisi del DNA contenuto negli alimenti.

Per un’alimentazione più sana e consapevole, www.griff.eu

 

Lucchetto intelligente – 360 lock

Un lucchetto multifunzione elettronico con tecnologia Blockchain, 4Storm è il nome della startup che ha progettato e prodotto questa soluzione per tutti coloro che possiedono una bici o una moto.

Il lucchetto dispone di un hardware robusto, resistente e di una batteria ricaricabile  per garantirne una lunga durata, è personalizzabile con accessori studiati per lo stoccaggio di piccoli oggetti, biciclette e tanto altro.

E’ possibile registrarsi sul sito https://get.the360lock.com per acquistare

360LOCK ad un prezzo promo durante la campagna Kickstarter che sta partendo proprio in queste ore.

 

Misuratore del sudore – Nicola Coppedè

Abbiamo incontrato Nicola Coppedè,) ricercatore presso CNR IMEM (Consiglio Nazionale delle Ricerche) il quale intervistato da Giovanni Sapere (Creatiwa Studio) ha mostrato un dispositivo innovativo per la misurazione della sudorazione durante gli esercizi fisici applicato ad una T-shirt e altresì un interessante sistema di monitoraggio dell’idratazione dei terreni.

Attraverso un biosensore biometrico inserito direttamente nel tessuto vegetale, è possibile monitorare, in vivo e in tempo reale, le variazioni del contenuto di soluto della linfa della pianta.

Grazie alla possibilità di comunicare continuamente lo stato di salute delle piante, si può potenziare la gestione delle aziende agricole.

Mentre invece il dispositivo misuratore del sudore promette tramite apposita app di fornire una serie di parametri utili a conoscere il stato di idratazione del proprio corpo.

 

Maker Faire Rome è sicuramente una delle fiere più autorevoli del settore che riunisce le menti creative del mondo, sono molte le idee e le invenzioni che abbiamo incontrato in questa sesta edizione, circa mille i progetti presenti quest’anno, arrivati da 61 nazioni, in sette padiglioni, aperti a tutti: dalle scuole alle università, dalle imprese al grande pubblico. Il team di Creatiwa Studio e il  suo Direttore Creativo Giovanni Sapere, ha potuto ammirare tanti progetti interessati, in questa fiera che si conferma il luogo dove prende forma la rivoluzione digitale che anticipa il futuro, per affrontare le nuove sfide dei mercati.

di Letizia Giugliano




“Petrolio Digitale” e-book per costruire e posizionare un brand di successo

Le imprese stanno fronteggiato un cambiamento radicale del paradigma di marketing, il consumatore ha cambiato il modo in cui soddisfare i propri bisogni, di conseguenza le aziende hanno dovuto cambiare gli strumenti attraverso cui fornire le proprie proposte di valore”. Con l’avvento della globalizzazione, le imprese hanno virato pesantemente sulla valorizzazione economica rispetto al proprio marchio, capitalizzando gli sforzi d’immagine messi in piedi in tempi non sospetti in cui era prevalente un atteggiamento conservativo rispetto a temi futuristici quali il marketing e la comunicazione.

Tale processo di digitalizzazione ha subito una netta accelerata nel nostro Paese con la nascita di Facebook e Youtube nel 2004/2005, e il consolidamento a livello globale di Google. Questi tre colossi hanno spianato la strada ad opportunità di business davvero interessanti per le imprese che vogliano consolidare e allargare il loro giro d’affari. In quest’ottica, spiega l’e-book Petrolio Digitale, il marketing ha influenzato il mondo della stampa e della comunicazione, assurgendo a strumento principale per influenzare le scelte dei consumatori. Ormai più dell’60% del tempo giornaliero speso dalle persone viene fruito tramite smartphone, e più dell’80% del traffico sui siti web proviene da dispositivi mobili.

L’impresa dunque ha compreso chiaramente che la costruzione di una reputazione solida e di un’immagine positiva, nonché l’andamento del fatturato e dei complessivi indici di redditività aziendali dipendano dalla bontà di investimenti nell’area marketing&comunicazione.

Per gli imprenditori e di tutti i professionisti che hanno compreso l’importanza e la necessità di adeguare i processi organizzativi e gestionali d’impresa ai tempi odierni in cui la rivoluzione digitale sta condizionando l’andamento e il successo delle imprese, è stato di recente pubbicato un e-book gratuito, Petrolio Digitale, guida gratuita pensata per le piccole e medie imprese, che affronta temi specialistici del marketing digitale con un taglio scientifico e divulgativo allo stesso tempo.  Il libro in formato digitale è stato ideato e pubblicato da Giovanni Sapere, esperto in digital marketing e fondatore della nota agenzia di comunicazione Creatiwa Studio, l’e-book è disponibile in formato gratuito sul sito della stessa agenzia.

Il libro è categorizzato in 5 punti chiave che trattano le tematiche principali del marketing digitale: Brand&Corporate Identity; Web marketing; Social Media Marketing; Videomarketing; Advertising. Le categorie prevedono una serie di capitoli interni che affrontano i temi fondanti il digital marketing.

Se intendente trovare nuovi clienti e migliorare il fatturato della vostra azienda, l’e-book gratuito dal nome “Petrolio Digitale” pubblicato da Creatiwa Studio è un ottimo punto di partenza, una risorsa utile e gratuita che contiene le basi del marketing digitale e che consente agli imprenditori di migliorare il successo della vostra impresa.

LINK PER IL DOWNLOAD http://www.creatiwa.it/petrolio-digitale/

 

di Letizia Giugliano




E tu, in quale momento della giornata sei creativo?

Definita generalmente come arte o capacità della mente di creare e inventare, la creatività, ha dei momenti specifici per sprigionarsi, solitamente quando una persona è più attiva.

È la cronotipia, una caratteristica degli esseri umani che indica se sono e desiderano essere maggiormente attivi in un particolare periodo della giornata.

Si fa una differenza tra “allodole” e “gufi”: le persone mattutine, quindi come le allodole, sono attive ed energiche, danno il meglio di sé nella fase iniziale della giornata, Verso sera tendono a rallentare e prediligono andare a dormire presto.

I “gufi”, invece, iniziano la giornata più lentamente, e sono più attivi nella serata e tendono ad addormentarsi più tardi.

La maggior parte delle persone, comunque, si colloca in una posizione intermedia tra questi due estremi.

Due ricercatrici dell’università del Michigan, hanno svolto un esperimento riunendo 428 studenti chiedendo loro di compilare un questionario sui ritmi del sonno e le ore in cui sono più attivi nella giornata.

Un test con sei problemi che richiedevano creatività, e stimolavano il pensiero logico e analitico.

Ed è emerso che le migliori intuizioni e invenzioni creative avvengono lontano dagli orari in cui percepiamo di avere maggior energia e concentrazione.

Ma oltre a questo test, sono stati diversi gli esperimenti attuati per studiare la nostra mente creativa.

Da sempre sappiamo che il sonno serve per rigenerare mente e corpo, ma non solo, è essenziale sia per l’apprendimento sia per la creatività.

Chiudiamo con un pensiero di Chuck Close, pittore e fotografo iperrealista: “Sono i dilettanti a cercare l’ispirazione, tutti gli altri si rimboccano le maniche e si mettono al lavoro”, per generare idee creative, l’importante è darsi da fare.

 

di Letizia Giugliano




Vuoi essere originale agli occhi di un’azienda? Leggi la storia di Lucas.

Sono due le modalità di ricerca di occupazione, la più frequente è l’autocandidatura, in cui c’è una ricerca più attenta e accurata del lavoro.

La capacità di emergere tra le tante candidature, è quella di colpire in pochissimo tempo, descrivendo se stesso e le proprie esperienze, in modo originale e sottolineando i propri punti di forza. È stato stimato infatti, che in media, un responsabile del personale legge un nuovo curriculum vitae per non più di 8,8 secondi.

E’ il caso di descrivere la storia di un giovane professionista nel settore marketing, Lukas Yla, che dopo aver lasciato il suo precedente ruolo a capo di un’azienda di car sharing, ha ideato un modo per farsi notare dalle aziende di suo interesse. Ha fatto recapitare ai responsabili una scatola contenente 3 dolci ripieni, fingendosi un ragazzo delle consegne.

All’apertura della confezione, c’è una frase : “La maggior parte dei curriculum finisce nel cestino della spazzatura. Il mio finirà nel tuo stomaco”. “Questa consegna non è sbagliata. Mi sono finto il ragazzo delle consegne per fare in modo che il mio curriculum arrivasse direttamente a Lei. Come avrà notato, il mio modo di fare è diverso dal solito e, soprattutto, mi piace arrivare ai fatti. Il mio nome è Lukas e ho lavorato nell’ambito del marketing per cinque anni. Ammiro la sua azienda e mi piacerebbe lavorare per Lei”, seguita poi dal suo curriculum .

La sua creatività è stata premiata, ottenendo da una decina di aziende un colloquio.

di Letizia Giugliano




Due Punti architettura: sabato mostra al Comune di Vietri

La rassegna “Due punti architettura” continua. Nell’aula consiliare del Comune di Vietri sul Mare, sabato 29 novembre, alle 11.30, verrà inaugurata una mostra che vedrà esposti i progetti creati durante il workshop svoltosi nel mese di novembre, che ha visto protagonisti : i cittadini vietresi e gli architetti under 35 Alexandros Athanasiadis da Atene,  Annarita Aversa da Salerno, Alessandra Raffo da Cosenza, Yuri Strozzieri da San Benedetto del Tronto, Salvatore Cirigliano da Roma, Silvia Napoli da Salerno, Daniela Scalese da Vietri sul Mare, Lisa Patricelli da Pescara e Francesca Donati da Salerno; con l’architetto Gianfranco Solimene coordinatore artistico e l’architetto Annarita Aversa autrice e curatrice dell’evento.

In occasione dell’apertura al pubblico, verrà proiettato un video mostrante “La nuova Vietri”. I progetti presentati, che saranno esposti fino al 10 gennaio 2015, sono: una riqualificazione dei percorsi verdi ed ipotesi di connessione tra Vietri capoluogo e le frazioni; un progetto di riqualificazione e distribuzione funzionale della stazione con parcheggio per auto; un progetto di riqualificazione della Piazza Matteotti belvedere; idee per Marina di Vietri e ludiche invece di parcheggi; idee per Raito: ridistribuzione funzionale di Villa Guariglia per realizzare un vero “Polo Museale della Ceramica, con anfiteatro all’aperto, aule laboratorio ed esposizione della ceramica; idee per Dragonea: progettazione di uno spazio multifunzionale con cinema, bar, area commerciale, campo da tennis e palestra.