Caldo e animali, i consigli della Clinica Intervento 24

Nel periodo estivo temperature elevate che raggiungono quasi i 40° possono essere davvero pericolose per gli animali.

Conoscere e prevenire ogni tipo di problematica per salvaguardare la salute del vostro amico, è fondamentale.

Per questo la Clinica Intervento 24 di Battipaglia, guidata dal Dott. Ricco e della Dottoressa Marino, sempre molto attenta alle esigenze degli amici a quattro zampe, dispensa qualche consiglio su come aiutare i nostri piccoli a non soffrire.

Ecco 8 suggerimenti utili:

  • GLI ANIMALI NON SUDANO. Considerando che cani, gatti, uccelli non sudano come noi, è bene mantenere inalterata la loro temperatura, di solito intorno ai 38,5°, assicurando loro un luogo all’ombra, acqua sempre fresca e cibo di facile digeribilità.
  • ASFALTO ROVENTE. Avete presente la sensazione di bruciore camminando scalzi sulla sabbia bollente? Lo stesso provano i cani sull’asfalto di città.Raccomandiamo quindi di non portare a passeggio il cane nelle ore più calde, la pavimentazione stradale diventa ardente.
  • ATTENZIONE ALL’AUTO. Purtroppo ogni anno accadono i soliti incidenti che vedono come vittime, cani chiusi in auto. Non vorremmo doverlo sottolineare, ma lasciare il proprio animale in auto se pure con i finestrini aperti, significa condannarlo ad una morte certa e dolorosa. La temperatura interna dell’auto raggiunge temperature elevatissime diventando un vero e proprio forno. Inoltre se notate lo stesso un cane o un gatto rinchiuso in auto, chiamate subito qualcuno o cercate di intercettare il proprietario, se la situazione richiede urgenza invece, chiamate subito le forze dell’ordine e un veterinario; nel frattempo cercate di creare ombra mettendo dei giornali sul parabrezza, e se possibile, gettate acqua all’interno dell’abitacolo per bagnare l’animale, abbasserà la sua temperatura corporea.

 

  • SCOTTATURE SOLARI. Se dovete per forza portare con voi il cane ed è una giornata particolarmente soleggiata, applicate una crema solare ad alta protezione sulle zone chiare dell’animale come le punte delle orecchie.

 

  • Se possedete un acquario, evitate di tenerlo sotto il sole direttoe cambiate l’acqua regolarmente avendo cura di togliere le alghe che si formano. Se invece possedete un laghetto con dei pesci, nel vostro giardino, ricordate di riempirlo regolarmente nelle ore serali per compensare l’acqua evaporata e sostituire l’ossigeno andato perso.

 

  • In caso di animali in gabbia, mai lasciare il canarino o il criceto al sole diretto. Posizionate la gabbia in un luogo ombreggiato e arieggiato.

 

  • ALLARME PARASSITI. Si sa, con il caldo si fanno avanti una serie di insetti fastidiosi, ed ecco che parliamo di pulci e zecche. Ricordate sempre di prestare attenzione al pelo del vostro animale e proteggetelo regolarmente con un buon antiparassitario. Per evitare qualsiasi tipo di reazione allergica chiedete sempre prima al vostro veterinario. Se il vostro cane o gatto ha una pelliccia troppo folta, si può pensare di sfoltirla, senza esagerare, altrimenti non faremo certo il suo bene.

 

  • AIUTIAMO I CANI MENO FORTUNATI. Se notate spesso dei cani nel vostro quartiere, lasciate una ciotola di acqua fresca in zone d’ombra ogni giorno. Fate del bene e permettete a cani e gatti di dissetarsi in maniera regolare.

La Clinica Intervento 24 nata nel 2009, ha avuto una crescita esponenziale e oggi con i suoi 240mq di superficie, è un vero e proprio punto di riferimento per tantissimi possessori di animali.

Moderne attrezzature, un team di medici esperti in diverse discipline: dermatologia, ortopedia, cardiologia, analisi cliniche, oncologia.

Una vasta gamma di servizi sono a disposizione per la clientela: diagnostica, chirurgia, radiografia digitale e soprattutto un pronto soccorso veterinario.

Una clinica veterinaria aperta h24 che assicura assistenza a 360° per affrontare emergenze veterinarie di ogni genere.

Una cosa importante è prestare attenzione ai comportamenti del proprio animale, e sottoporlo ad un controllo non appena notate qualcosa di diverso. Per il resto godetevi la vostra estate con i vostri amici, saranno contenti di avevi tutti per loro durante le ferie estive.

La clinica è facilmente raggiungibile raggiungibile a 100 m dall’uscita dell’autostrada di Battipaglia, e si trova in via Compagnoni, 23.

Per consulenza e prenotazioni è possibile mettersi in contatto con Intervento 24 allo 0828- 043778 o via mail a intervento24@tiscali.it.

 

 




Lopa: uno studio per ridurre i rischi dal caldo sulla salute

Ondata di caldo che sta per investire Salerno e la sua regione, che durerà diversi giorni consecutivi, con temperature massime percepite che arriveranno fino a 41°, alcune raccomandazioni per prevenire o ridurre i rischi derivanti dal caldo sulla salute.  Cosi è intervenuto, il Portavoce dei Circoli Nuova Italia Napoli , Rosario Lopa, ed il Responsabile Organizzativo, Alfredo Catapano, presentando lo studio sulla prevenzione da alta temperatura.

1) Bere molta acqua naturale fresca, meglio se del rubinetto. E’consigliabile assumere almeno due litri e mezzo di acqua al giorno (salvo parere contrario del medico) anche in assenza dello stimolo della sete. 2) Evitare i pasti unici abbondanti, prevederne piuttosto tre o quattro leggeri nel corso della giornata. Privilegiare i cibi con pochi grassi come carne, pesce, pasta, pane, verdura e frutta. Si può bere la mattina il cappuccino o il caffè d’orzo e latte. Non esagerare con il consumo dei gelati, perché nonostante l’iniziale sensazione di freschezza contengono molte calorie. 3) E’ sconsigliato assumere, anche se in poca quantità, bevande alcooliche (come vino, birra), bevande gassate, bibite zuccherate o contenenti caffeina e te nero e mangiare cibi con molti grassi come formaggi, insaccati e carni grasse ricche di calorie. Da ridurre la quantità giornaliera di condimenti a base di olio, burro e margarina. 4) Per quel che riguarda l’abbigliamento, sono preferibili i vestiti di lino, cotone o misti con fibre sintetiche, leggeri, non aderenti per favorire la traspirazione della pelle e chiari, così da attirare meno i raggi del sole. In caso di esposizione al sole è meglio indossare un cappello leggero di cotone o di paglia oppure un fazzoletto di cotone. Da evitate invece i vestiti scuri e sintetici al 100%, quelli aderenti e restare a capo scoperto a lungo al sole.Scoprirsi troppo e restare esposti al sole è sbagliato in quanto la pelle si surriscalda. 5) E’ preferibile uscire da casa per fare commissioni o per passeggiare al mattino, molto presto, o sul tardi: le temperature più basse sono sempre prima delle 11 o dopo le 18. Cercare di passare, per quanto possibile, in zone all’ombra, passeggiare nei parchi o in viali alberati, camminare lentamente ed evitare bruschi movimenti. Al primo cenno di affaticamento fermarsi, sedersi all’ombra o entrare in un locale con aria condizionata. Se si è costretti a camminare al sole meglio portare con se un piccolo ombrellino parasole. 6) Se si è anziani e ci si trova in un mezzo pubblico cercare di non stare in piedi a lungo e chiedere il posto a sedere. Se si è sportivi andrebbe in ogni caso evitato di fare attività fisica nelle ore più calde. In auto se non si ha l’aria condizionata, abbassare i finestrini. 7) In casa è consigliato oscurare le finestre e le vetrate, evitando così di far entrare il sole. Cercare di stare nelle stanze più fresche della casa, lasciare aperte le finestre la notte ed al mattino fino alle 9 circa e poi chiuderle fino al tramonto. Se si ha un impianto di aria condizionata non esagerare con le basse temperature: in casa in estate è sufficiente mantenere una temperatura non inferiore ai 22 gradi. Se si hanno ventilatori è bene usarli ma il flusso diretto dell’aria non è opportuno. In caso di caldo eccessivo è utile rinfrescarsi il viso o il capo con acqua fresca, o fare una doccia tiepida.   




Caldo record tra domenica e lunedì

Tra domenica e lunedì il picco di calore sulle nostre regioni, con venti caldissimi in arrivo dall’entroterra algerino.
Quella che ci aspetta è l’ondata di calore peggiore degli ultimi dieci anni. Non si assisteva a nulla di simile dal 2003. Domenica e lunedì i giorni più caldi dell’estate. In Puglia, Calabria e Sicilia si raggiungeranno i 40 gradi, che raggiungeranno poi anche la Capitale (dove saranno percepiti come 42), 39 a Firenze (percepiti come 42), 38 a Bologna (percepiti come 43). Conclusa l’ondata di caldo record, al nord arriveranno i nubifragi. Al Sud continuerà l’estate.