Castiglione, incendio in un’abitazione: perde la vita un anziano

Incendio in un’abitazione perde la vita l’anziano che vi abitava. La tragedia si è consumata oggi pomeriggio a Castiglione del Genovesi. Le fiamme, che hanno avvolto l’intero casolare, sono divampate all’improvviso. A dare l’allarme un ragazzo che si trovava a passare nei pressi dell’abitazione avvolta dalle lingue di fuoco. Immediato l’intervento dei vigili del fuoco e dei volontari della Croce Rossa ma per Raffaele Navarro non vi era più nulla da fare. Sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri per ricostruire la dinamica dei fatti.




Roccapiemonte. Scopre il marito morto e muore

ROCCAPIEMONTE.Morti insieme, così come hanno sempre vissuto. Tragedia nel comune nel comune dell’Agro nocerino, lasciando nel dolore non solo i familiari dei una coppia di anziani ma l’intera comunità rocchese. Sopno morti praticamente insieme due coniugi di Roccapiemonte, lui di 87 anni lei di 82. Michele Curci e Clelia Saporini hanno vissuto insieme per tantissimi anni, lavorando sodo e tirando su il loro unico figlio Antonio, che per lavoro è stato costretto ad allontanarsi dal suo paese d’infanzia.  La coppia viveva assistita da una badante, che si è ritrovata a dover constatare il decesso prima dell’uomo, poi della donna. Un dolore senza fine, una famiglia stroncata così, all’improvviso. Michele è deceduto mentre si apprestava a fare la doccia, Clelia invece è finita poco dopo la notizia della morte del marito, che le è costata un infarto. Così, i nipoti Michele e Fabio ricordano i nonni: “Seguiremo sempre i vostri consigli e i valori di una vita che ci avete trasmesso”. Vicini alla famiglia anche gli amministratori comunali. Al figlio Antonio e ai parenti tutti è giunto il cordoglio di una cittadina intera, rimasta allibita dalla notizia.roccapiemonte coniugi morti insieme marito moglie anziani




Pagani. Anziano commerciante pestato e rapinato sotto casa

PAGANI. Pestato e rapinato sotto casa. A farne le spese un anziano paganese, aggredito da due uomini armati di pistola e a volto parzialmente coperto con una sciarpa.  Erano circa le 9 di ieri mattina, quando, tra i viali del Parco Aurora in via Guido Tramontano, a ridosso del centro, i rapinatori avrebbero colpito con il calcio della pistola la testa, il volto, le braccia e le mani l’anziano e gli avrebbero portato via il portafogli. Sul posto i carabinieri. L’anziano paganese è trasportato in ospedale. ma per il Parco Aurora non è finio qui. Poco dopo una lavatrice a preso fuoco in un’abitazione  e sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per mettere in sicurezza la zona.




Travolto e ucciso da moto lo storico titolare del lido Aurora

Tragico incidente stradale questa mattina poco dopo le 6 sul Lungomare Marconi a Salerno. A perdere la vita il 76enne storico proprietario del lido Aurora, che si trova proprio su quel tratto di strada. Ad investirlo mortalmente un giovane A.Z., di 24 anni, a bordo della sua motocicletta: non è riuscito ad evitare l’impatto con l’anziano che era intento ad attraversare la strada, pronto per dare il via ad una nuova giornata di lavoro. Sul posto una ambulanza rianimativa dell’Humanitas. L’anziano è morto sul colpo mentre il giovaneA.Z., alla guida della moto è stato stabilizzato e poi trasferito al Ruggi dove versa in gravi condizioni nel reparto di rianimazione.
Sgomento tra quanti conoscevano l’anziano storico gestore del vicino stabilimento balneare Lido Aurora dove è avvenuta la tragedia. Il corpo dell’anziano è stato trascinato per parecchi metri dal motociclista.