Summit di Italia Viva: Ernesto Sica incontra Donato Pessolano e il coordinatore Sarel Malan

A diversi giorni dalla fine delle elezioni regionali è tempo di bilanci per i vari partiti che hanno partecipato alla competizione elettorale. Bilanci dai quali non si sottrae neanche Italia Viva. Dopo la sconfitta, infatti, Ernesto Sica prova a ripartire dal partito che lo ha accolto e gli ha permesso di rientrare in carreggiata in una delle sfide più importanti di sempre, quelle per le regionali. Di fatti, nella serata di venerdì l’ex sindaco di Pontecagnano Faiano ha incontrato Sarel Malan, coordinatore di Italia Viva per la città di Salerno ed il consigliere comunale di Salerno di Italia Viva Donato Pessolano. Al momento, nulla si sa in merito all’incontro ma non si esclude che il consigliere provinciale possa aver chiesto un ruolo di spicco all’interno del partito fondato da Matteo Renzi. Intanto, a livello regionale, Italia Viva ha il suo capogruppo: si tratta del neo consigliere regionale salernitano Tommaso Pellegrino. La riorganizzazione dei partiti non riguarda solo Italia Viva. Anche Forza Italia nei giorni scorsi ha fatto un summit, con esponenti locali, dopo il flop di questa tornata elettorale. La mission, per gli azzurri, è mettere in campo – anche in vista delle comunali 2021 – esponenti presenti sul territorio, in grado di recepire le istanze dei cittadini. Il risultato ottenuto alle passate elezioni ha fatto sì che gli azzurri puntassero ad un cambio di marcia, in vista delle amministrative. Al momento, ancora tutto da decidere ma non si esclude che i forzisti possano imporre, per la coalizione di centrodestra, un loro candidato sindaco che dovrebbe sfidare il sindaco uscente Vincenzo Napoli. Al momento, nessuna certezza circa l’ipotesi di Enzo Maraio, segretario nazionale del Psi, che potrebbe scendere in campo per provare a conquistare la farcia tricolore.

er.nos.