Struttura inagibile, medico di base costretto ad andare via

Scritto da , 4 Dicembre 2019
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Struttura inagibile. E’ questa la motivazione che presto potrebbe costringere il medico di base di Matierno, il dottor Cosimo Di Filippo, ad andar via. Un incubo che si ripete, a distanza di un anno e mezzo quando i residenti del rione collinare di Salerno si sono ritrovati senza il medico di fiducia in quanto il dottr Angelo Di Martino era prossimo alla pensione. Residenti preoccupati, dunque, che temono di vedersi negare anche l’assistenza del medico di base. A scrivere al sindaco di Salerno e al direttore dell’Asl Mario Iervolino è il portavoce cittadino Camillo Melchiorre che ha chiesto alle istituzioni competenti interventi concreti e immediati. «Dopo un anno e mezzo circa, per noi residenti di Matierno ritorna l’incubo del medico di famiglia – ha dichiarato Melchiorre che, in queste settimane ha raccolto le istanze e le preoccupazioni dei residenti – Questa volta però il dottore non sarà costretto ad andar via per problemi personali bensì per motivi che riguardano la struttura della scuola elementare della zona, dichiarata inagibile». Ad essere preoccupati sono soprattutto le persone anziane, molte delle quali impossibilitate a spostarsi in altre zone della città capoluogo. «Non si può chiudere una struttura per una infiltrazione d’acqua», hanno dichiarato alcuni residenti della zona secondo cui «si poteva tranquillamente intervenire per un ripristino». La situazione, a detta di molti, è drammatica in quanto purtroppo la situazione e drammatica perché l’altro medico di base della zona ha raggiunto il numero massimo di assistiti e non può piu averne in carico altri. «In questi giorni sono stato contattato da tantissimi pazienti soprattutto quelli più anziani che non hanno più la forza di andare avanti e indietro per fare tanti chilometri se il medico di base dovesse spostarsi nella zona orientale di Pastena come si vocifica – ha dichiarato ancora il portavoce cittadino – Mi è stato chiesto di raccogliere delle firme per portarle all’attenzione dell’Asl e del Comune di Salerno seppure l’amministrazione comunale non abbia alcuna parte in causa in questa situazione». Da qui, dunque, l’appello al sindaco Vincenzo Napoli e all’assessore alle Politiche Sociali Nino Savastano per organizzare un tavolo tecnico congiunto con i dirigenti dell’Asl affinché si trovi una soluzione per i cittadini di Matierno e dintorni che sembrano essere particolarmente preoccupati. «Come portavoce ricordo che il numero dei pazienti che avranno questo disagio è elevatissimo sottolineando che la maggior parte sono anziani ragion per cui sarebbe necessario fare un ulteriore sforzo da parte dell’amministrazione comunale di trovare una soluzione con i dirigenti dell’azienda sanitaria locale», ha detto infine Camillo Melchiorre.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->