Stop vaccini a Baronissi, l’ira di Valiante

Scritto da , 27 Aprile 2021
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Procedono a ritmo spedito le vaccinazioni per i pazienti diabetici. La somministrazione è iniziata sabato mattina, presso il poliambulatorio dell’Asl di Pastena per poi proseguire per tutta la giornata di ieri, grazie al lavoro e al coordinamento della dottoressa Paky Memoli, responsabile della rete diabetologia dell’Asl di Salerno. Ai pazienti diabetici è stato somministrato il farmaco Pfizer e grazie alla tecnologia della Smart Digital si conosce tutta la storia clinica del paziente, dalle analisi del sangue ad altre indagini: cardiologiche, renali, oculistiche. “Qui nel nostro centro coniughiamo la tecnologia e il rapporto umano con il paziente”, ha dichiarato la dottoressa Paky Memoli. Nel frattempo, è scoppiata la polemica a Baronissi. Ieri, infatti, non sono stati somministrati i vaccini e la decisione ha fatto storcere il naso al sindaco Gianfranco Valiante: “Nessun servizio vaccinale oggi 25 aprile (ieri per chi legge ndr) al Punto di vaccinazione di Baronissi. Si festeggia la liberazione? Fermi i vaccini si ferma oggi anche il covid? Si fermeranno oggi anche i contagi? Anche i ricoveri in ospedale? E anche i decessi? Paradossale, paradossale, paradossale – ha attaccato il primo cittadino di Baronissi – La piattaforma informatica parrebbe aver impedito la registrazione delle persone da vaccinare per la giornata di oggi (ieri per chi legge ndr). Stessa cosa si prevede anche per il prossimo 1 maggio. L’impedimento solo per il centro vaccinale di Baronissi già nettamente indietro nel numero di vaccini somministrati ai cittadini residenti. Farsa, siamo alla farsa; si continua a scherzare con la vita delle persone. Chi ha responsabilità di tale scempio spieghi. E per il prossimo 1 maggio si attivi il servizio; in mancanza di riscontro denunceremo”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->