Stazione Marittima, per De Luca i lavori “non sono sospesi”

Scritto da , 11 Gennaio 2013
image_pdfimage_print

Probabilmente, il colonnato del Crescent che sta velocemente venendo su, non permette al sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, di accorgersi che sul cantiere della Stazione marittima, i lavori sono fermi. Già, perché, nella giornata di ieri, il primo cittadino, dalla sua pagina Facebook, si è finalmente espresso su quanto sta succedendo sul cantiere della Conchiglia progettata dall’architetto angloiraniano, Zaha Hadid. «Buongiorno – scrive Vincenzo De Luca sul social network – una precisazione sulla Stazione Marittima. I lavori non sono sospesi. C’è semplicemente un rallentamento dovuto a procedure contorte nella filiera dei pagamenti, che invece di sburocratizzare e premiare i comuni virtuosi e capaci di realizzare, comportano un passaggio attraverso la palude della Regione Campania. Sarebbe opportuno accorciare la procedura dei finanziamenti, in particolare per opere, come questa, ormai prossime al completamento».
Insomma, la questione, per De Luca, è sempre la stessa: è colpa della Regione. Ma, dallo scorso 7 gennaio, i lavori sul cantiere, per scelta dell’impresa Passarelli spa, aggiudicataria dell’appalto, si sono fermati perché la ditta ha anticipato quasi due milioni di euro per stati di avanzamento lavori che ancora non le sono stati rimborsati. E se il Comune non verserà la propria quota parte alla Regione (pari al 15%), da palazzo Santa Lucia non arriverà nulla e il cantiere resterà chiuso.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->