Stagione lirica: per il Comune la Bohème è di Giuseppe Verdi

Scritto da , 12 Marzo 2013
image_pdfimage_print

La Salerno musicale, ha vissuto il suo primo attesissimo appuntamento, la conferenza stampa della stagione lirica, con Daniel Oren a presentare i titoli in cartellone e l’orgoglio salernitano di Vincenzo De Luca “uber alles”, con alla sua sinistra la famosa “S” di Vignelli. Sorpresa al momento della distribuzione delle cartelle stampa corredate dalle elegantissime brochures, racchiudenti l’intero cartellone, “Avrete certamente riconosciuto lo stile della grafica – ha annunciato Vincenzo De Luca – che porta ad aureo suggello la firma della Vignelli Associates e gli schizzi di Rafal Olbinski”. Purtroppo, nonostante l’eleganza e i costi altissimi di manifesti, locandine e quant’altro, ci siamo ritrovati con la Bohème scritta da Giuseppe Verdi, Donizetti con le abituali due zeta, Violetta per Violeta Urmana, e per finire nella pagina dedicata agli abbonamenti, tra i vari refusi, un fantomatico balletto e i bambini ammessi solo alle recite scolastiche o della Scuola di Ballo. Sparizione dei correttori di bozze o ignoranza? Il sogno di Salerno “piccola Salisburgo” e Salerno “città europea” si allontana sempre più.

 

12 marzo 2013

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->