Squillante all’Ordine dei Medici: Disponibili al confronto, ma inaccettabile paragone col passato

Scritto da , 12 Luglio 2013
image_pdfimage_print

«Dispiace che l?Ordine dei Medici di Salerno paragoni l?attuale gestione della sanità a quelle del passato che si sono contraddistinte per scelte e provvedimenti fallimentari che hanno letteralmente saccheggiato l?intero settore e per i quali i cittadini salernitani e campani continuano a pagare le conseguenze». Lo afferma il direttore generale dell?Asl Salerno, Antonio Squillante, in merito alle dichiarazioni dell?Ordine dei Medici di Salerno sull?Atto aziendale.

«Siamo disponibili al confronto ? aggiunge ? ma non possiamo accettare simili considerazioni da chi, forse, qualche parola in più poteva spenderla in passato. In particolar modo, pur ribadendo piena disponibilità al dialogo, chiediamo all?Ordine dei Medici di non ingenerare confusione per ciò che attiene alle diverse competenze dell?Asl, della Regione e del Governo e mi riferisco, per esempio, allo sblocco del turn over, che è di stretta competenza dell?esecutivo e su cui Palazzo S.Lucia è intervenuta più volte con determinazione, affermando la necessità di renderlo attuativo».

«L?Asl Salerno ? conclude Squillante – unitamente alla Regione Campania, sin dall?insediamento del presidente Stefano Caldoro, è in campo per rimediare con più trasparenza, risparmi e buone pratiche ad un quindicennio di mala gestio. E? iniziato un percorso di risanamento, dopo i disastri del centrosinistra, di cui si vedono già i primi risultati ma che comporta inevitabilmente sacrifici. La politica è fuori dalla gestione. Oggi, al centro della nostra azione, ci sono esclusivamente i cittadini, il loro diritto alla salute e i servizi».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->