Solo terapia per Calil: il bomber in dubbio

Scritto da , 5 Maggio 2015
image_pdfimage_print

di Fabio Setta

Dimenticare Messina e cercare l’immediato riscatto nel derby contro la Casertana. Con questo duplice obiettivo la Salernitana ieri mattina, a porte chiuse al campo Volpe, è tornata subito in campo per riprendere la preparazione. Gli uomini di mister Menichini impegnati nel match di ieri a Messina hanno svolto lavoro defaticante mentre il resto del gruppo ha effettuato un riscaldamento tecnico, prima di essere impegnato con torelli e una partita a tema. Non si è allenato il brasiliano Caetano Calil. Il capocannoniere granata, uscito per far posto a Gori al San Filippo, ha accusato un risentimento muscolare a carico del flessore destro. Calil si è sottoposto ad una seduta di fisioterapia e le sue condizioni verrano nuovamente monitorate nella giornata di oggi. In ogni caso il bomber brasiliano non sembra in dubbio per la sfida di sabato. Terapie anche per Colombo e Nalini che torneranno a disposizione per il ritiro estivo, mentre ha svolto lavoro differenziato Alberto Bianchi che potrebbe tornare a disposizione in uno dei due match di supercoppa. Oggi la squadra si allenerà ancora a porte chiuse allo stadio Arechi. La seduta è fissata per le ore 16.30. Menichini inizierà a provare anche la formazione da opporre alla Casertana di Salvatore Campilongo. Considerato l’assetto tattico dei flegrei, il consueto 4-3-3, non è da escludere che la Salernitana possa schierarsi a specchio con il tridente offensivo formato da Calil, Negro e Gabionetta. Sicuro il ritorno in campo dei due centrocampisti, grandi protagonisti della cavalcata granata, Moro e Favasuli. Viaggia verso la conferma, nonostante i quattro gol subiti, la linea difensiva vista a Messina, mentre Pestrin e Perrulli, a seconda del modulo tattico, sembrano essere in ballottaggio per l’ultima maglia a disposizione.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->