Solita Salernitana ad Ascoli, la sveglia granata arriva troppo tardi

Scritto da , 10 Luglio 2020
image_pdfimage_print

Una Salernitana scarica nelle gambe e nella testa soccombe meritatamente ad Ascoli 3-1. Marchigiani subito avanti all’8’ con Trotta. Campani incapaci di reagire, e Ninkovic sorprende al 15’ Micai per il 2-0. Il portiere granata salva la sua porta in un altro paio di circostanze. Nella ripresa Ventura inserisce Cerci per il 4-3-3 rilevando uno spento Giannetti ma ancora Trotta sfugge a Billong e sigla il 3-0. Sembra finita, ma Lopez da un cross trova un fallo di mano, rigore che Kiyine trasforma. I campani iniziano a crederci, entrano Capezzi ed Heurtaux, poi anche Gondo. All’85’ ancora Lopez trova la testa di Djuric che accorcia 3-2.

ASCOLI – SALERNITANA 3-2

ASCOLI (3-4-2-1): Leali; Ferigra, Brosco, Ranieri; Padoin, Cavion (45′ st Pucino), Petrucci (28′ st Costa Pinto), Sernicola; Morosini (15′ st Eramo), Ninkovic (28′ st Troiano); Trotta. A disposizione: Marchegiani, Novi, Valentini, De Alcantara, Maurizi, Piccinocchi, Matos, Scamacca. Allenatore: Dionigi.

SALERNITANA (3-4-1-2): Micai; Karo, Billong, Jaroszynski (9′ st Heurtaux); Cicerelli (30′ st Gondo), Akpa Akpro (9′ st Capezzi), Di Tacchio, Lopez: Kiyine; Giannetti (1′ st Cerci, 47′ st Iannone), Djuric. A disposizione: Vannucchi, Migliorini, Galeotafiore, Curcio. Allenatore: Ventura.

ARBITRO: Dionisi di L’Aquila (assistenti: Marchi e Palermo – IV uomo: Camplone)

RETE: 8′ pt, 4′ st Trotta (A), 15′ pt Ninkovic (A), 9′ st rig. Kiyine (S), 40′ st Djuric

NOTE. Ammoniti: Morosini (A), Trotta (A), Lopez (S), Troiano (A), Gondo (S). Angoli: 2-8. Recupero: 3′ pt – 5′ st

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->