Sma, si torna all’amministratore unico. Arriva Esposito, via anche Ferrazzano

Scritto da , 28 febbraio 2018
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino

Si ritorna all’amministratore unico alla Sma. Vincenzo De Luca nomina Giuseppe Esposito, che da ieri guida la società regionale finita al centro dello scandalo giudiziario e giornalistico di Fanpage. Dopo le dimissioni Di Domenico (consigliere delegato) e Biagio Iacolare (presidente della Sma), finiti sul registro degli indagati della Procura di Napoli oltre che pizzicati dai video di Fanpage, ieri si è riunita l’assemblea dei soci che sostanzialmente ha rimodulato l’assetto societario. Via anche Anna Ferrazzano, la salernitana, nominata nel Cda dall’attuale governatore, suo ex competitor alle comunali del 2011. Giuseppe Esposito, dunque, assume la guida della Sma in qualità di amministratore unico. Si torna, dunque, alle origini, con De Luca che s’appella – attraverso il suo delegato inviato in rappresentanza in assemblea Mario Vasco – “al decreto legislativo del 19 agosto 2016” in materia di assetti societari pubblici, per azzerare il Cda. Ma era stato lo stesso presidente della giunta regionale ad ampliare la governance della Sma, inizialmente guidata solo da Di Domenico, poi rimpinguata con Iacolare (l’uomo del patto di Marano) e con la salernitana Anna Ferrazzano.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->