Si sono aggravate le condizioni del giovane accoltellato a Montecorvino. Preso il feritore

Scritto da , 9 Marzo 2013
image_pdfimage_print

Svolta nelle indagini per il tentato omicidio di A.S., 26enne di Battipaglia, in pericolo di vita dopo un accoltellamento subito stanotte a Montecorvino Rovella. I carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Battipaglia hanno fatto irruzione in serata all’interno di una mansarda in localita’ Salitto di Olevano sul Tusciano, dove aveva trovato rifugio il pregiudicato 23enne Pasquale Di Gioiso, sottoposto a fermo di indiziato di delitto per tentato omicidio. E’ lui l’autore del grave ferimento ai danni del giovane battipagliese, ancora in lotta tra la vita e la morte, ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santa Maria della Speranza di Battipaglia. Dopo la cattura, il pregiudicato e’ stato condotto dai militari presso la casa circondariale di Fuorni.

Le condizioni di salute del ragazzo di Battipaglia ferito questa notte con un fendente al torace si sono purtroppo aggravate.
Il giovane è stato trasferito presso il reparto di rianimazione dell’Ospedale di Battipaglia ed i medici temono per la sua vita essendo state rilevate lesioni anche al polmone destro.
Sul fronte delle indagini il feritore è stato identificato grazie ad un certosino lavoro investigativo, che va avanti dalle 2,00 di questa notte, condotto dai Carabinieri della Stazione di Montecorvino Rovella e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Battipaglia.
I Carabinieri sono sulle sue tracce anche se non si è ancora pervenuti alla cattura.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->