Sequestrate sedie e tavoli ad un noto bar del centro

Scritto da , 6 Gennaio 2020
image_pdfimage_print

di Pina Ferro

Sigilli a sedie e tavolini di un noto bar ubicato su Corso Vittorio Emanuele. Il provvedimento è stato adottato nella tarda serata di sabato dal sostituto procuratore presso il tribunale di Salerno, Roberto Penna il quale ha agito unitamente agli agenti della polizia municipale di Salerno. Il sequestro degli arredi è stato operato a carico del bar Emmanulel. Secondo le accuse sollevate a seguito di alcune verifiche effettuate dai caschi bianchi, il gestore avrebbe occupato, con sedie e tavolino, uno spazio pubblico di gran lunga superiore rispetto a quanto gli era stato concesso dal competente ufficio del Comune di Salerno. Circa 100 metri in più. Effettuata la verifica i vigili urbani hanno redatto il verbale previsto dalla circostanza e successivamente hanno allertato il magistrato di turno che, nel giro di pochi minuti, è intervenuto sul posto ed ha procveduto al sequestro degli arredi sistemati all’esterno dell’attività commerciale. Sembra che al controllo effettuato sabato sera, da parte della polizia municipale e della Procura, ne seguiranno altri ed, oltre, ai bar interesseranno anche ristorantim pub e pizzerie saleritane. I controlli interesseranno sia il centro cittadino che la ona orientale ed i quartieri periferici della città di Salerno. Secondo quanto recita la normativa in materia, se l’infrazione o abuso viene riscontrato anche una seconda volta è prevista la chiusura dell’attività in questione. Il gestore del bar sicuramente avrà già interessato i propri legali affinchè venga revocato il sequestro degli arredi. Periodicamente i igili urbani effettuano tali verifiche sul territorio della città di Salerno.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->