«Scuole? Situazione da post-terremoto»

Scritto da , 8 dicembre 2018
image_pdfimage_print

di Enzo Colabene

«In questi mesi il mio lavoro in Commissione Cultura, Scienza e Istruzione per tutelare le scuole italiane, procede a tamburo battente. Massimo è il mio impegno sul territorio anche per garantire fondi, supporto per la manutenzione degli istituti scolastici: nella provincia di Salerno vi è una situazione simile a quella post terremoto con dei dati drammatici, a causa di scuole realizzate in strutture risalenti agli anni 30 e fino agli anni 70 che quindi hanno bisogno di adeguamenti continui. Per fortuna a Sarno, nello specifico nella mia ex scuola, nel plesso di Episcopio molto è stato fatto per garantire un edificio vivibile e sicuro ai nostri ragazzi. Ma tanto, nell’Agro Sarnese Nocerino, e più in generale in Campania, c’è ancora da fare». Così la sepurtata del M5S Virginia Villani. «Impegnata a Roma nella votazione della Manovra Finanziaria, mi spiace non poter essere presente alla cerimonia di inaugurazione del rinnovato Plesso Scolastico di Episcopio che ospiterà la Scuola Materna, quella Primaria di I Grado e la Secondaria di I Grado. Sono felice che si sia raggiunto questo risultato, nonostante qualche ritardo nei lavori: la nostra priorità resta sempre quella di garantire dei locali idonei ai ragazzi, senza ledere il loro diritto allo studio».

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->