Scuole Barra: disagi tra porte aperte e finestre rotte

Scritto da , 10 Gennaio 2013
image_pdfimage_print

Una porta costantemente aperta, con il rischio che possa entrare qualche malintenzionato, ed una finestra rotta che nessuno sembra intenzionato a riparare. Scuole elementari Barra, pieno centro di Salerno. L’aula della prima elementare a tempo pieno è probabilmente la più isolata dell’intero istituto, al termine di un lungo corridoio. Da tempo nella classe c’è una finestra malfunzionante (riparata con bulloni di fortuna) dalla quale entrano continui spifferi, infreddolendo i piccoli alunni e le loro maestre. A lanciare l’allarme è la rappresentante dei genitori della classe e mamma di una degli alunni, la signora Carmelina Nicodemo. «Mi sono appellata alla direttrice della scuola, ma lei, dopo essere andata in classe, ha detto che si sta bene. Mi sono anche rivolta al Comune, ma mi è stato risposto che non ci sono fondi nemmeno per cambiare una finestra. Cosa che ci avevano garantito avrebbero fatto durante le festività natalizie, ma così non è stato. Ritengo che anziché spendere soldi per cose frivole – continua Nicodemo – bisognerebbe pensare alle scuole e ai bambini». L’altro problema è una porta che dà sulla strada ed è costantemente aperta, con il rischio che possa introdursi qualcuno nell’istituto o che qualche bambino possa uscirvi. «Anche in questo caso – conclude Nicodemo – nulla da fare. Le aule nella struttura ci sono, ma sono state date all’istituto alberghiero. La classe prima elementare a tempo pieno, però, è lasciata abbandonata a se stessa. Io intendo, a nome di tutti i genitori, tutelare sia i nostri figli che le maestre».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->