Scoperta una casa di appuntamenti

Scritto da , 12 ottobre 2018
image_pdfimage_print

L’operazione e’ stata condotta dalla Guardia di Finanza di Salerno che, nell’ambito dell’attivita’ di controllo economico del territorio, ha individuato due immobili che si approvvigionavano di corrente elettrica attraverso allacci abusivi alla rete pubblica. In uno di questi, una palazzina a due piani, sono state identificate tre donne colombiane e tre persone romene (tra cui una donna). Due persone sono state denunciate per furto aggravato di energia elettrica e favoreggiamento della prostituzione. I finanzieri, inoltre, con la collaborazione dei tecnici specializzati, hanno riscontrato un impianto abusivo anche in un’area verde di circa 1000 metri quadri. In entrambi i casi gli allacci erano stati realizzati attraverso un sofisticato, quanto pericoloso sistema di by-pass che consentiva di utilizzare l’elettricita’ senza che ne fosse rilevato il consumo dai relativi contatori. L’impianto, secondo i militari, era potenzialmente letale in quanto realizzato con una rischiosissima operazione di allaccio diretto alla rete esterna principale, sia sotterranea che aerea, nelle immediate vicinanze di due distinte proprieta’ private. La proprietaria dell’area e’ stata denunciata per furto aggravato di energia elettrica

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->