Sciopero dei medici del 19 maggio. La posizione delal Fimmg Salerno: »Sarà un mese caldo»

Scritto da , 8 Maggio 2015
image_pdfimage_print

MOBILITAZIONI FIMMG Di PROTESTA CONTRO LO STALLO DELLE TRATTATIVE PER RINNOVO CONVENZIONE
SCIOPERO NAZIONALE 11 19 MAGGIO:
«SARA’ UN MESE CALDO1
sciopero-medici-890x395_c“In non vado col primo che capita. Il mio medico di famiglia lo scelgo io”: è lo slogan della grande campagna contro “l’abolizione del medico di famiglia”, che partirà domani con le mobilitazioni indette dalla FIMMG per protestare contro lo stallo delle trattative per il rinnovo della convenzione. Al via il primo mese di lotta sindacale che coinvolgerà i Medici di Medicina Generale di tutte le provincie italiane. Le città di tutta Italia saranno tappezzate di maxi manifesti per informare i cittadini sulle ragioni della protesta.
Protestiamo contro il mancato rinnovo della Convenzione ed in particolare contro l’atteggiamento della Conferenza delle Regioni che vuole imporre una subordinazione senza tutele al medico di medicina generale che svuoterebbe di significato la libera scelta del proprio medico di fiducia da parte del cittadino.
Le mobilitazioni e lo sciopero della categoria sono l’unica strada percorribile. Da tempo auspichiamo che si riapra un tavolo di confronto e la trattativa entri nel merito, ma finora ci è stato impedito.
Non chiediamo aumenti di stipendio, ma che si creino le condizioni per una migliore assistenza territoriale ai cittadini.
La Conferenza delle Regioni impedisce di fatto che sia avviata la riorganizzazione della Medicina Generale e si creino le condizioni organizzative del lavoro indispensabili per migliorare l’assistenza ai nostri pazienti.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->