Scafati. Dal teatro parrocchiale alle web series. Per Tommaso Setaro la strada è in discesa

Scritto da , 5 novembre 2015
image_pdfimage_print

Molti sognano di recitare, di essere protagonisti di film o di serie TV , avvolti da intrighi e trame che farebbero invidia ai fratelli Grimm. Ma solo chi sente , dentro di sé , che questa passione per la recitazione bruci più di qualsiasi altro fuoco , decide di rischiare e va contro le convinzioni di oggi sul mondo dello spettacolo. Puoi farne parte anche senza cadere nel sistema , nel circolo vizioso diremmo. Tommaso Setaro è una di queste persone , una forte passione per il teatro che lo ha portato dopo la maturità a trasferirsi a Roma per studiare recitazione . E’ partito dall’ ACT Multimedia a Cinecittà , ha studiato arte drammatica all’accademia del teatro Quirino “Vittorio Gassmann” , è stato a Versailles per studiare un genere poco comune e comprensibile da pochi :la commedia dell’arte. Lello Arena e Luca Ward solo alcuni degli artisti , alle cui lezioni Tommaso ha assistito con brama , desiderio di apprendere le tecniche del mestiere più ambito di tutti :l’attore. I suoi sforzi sono stati ripagati al termine dei 5 anni di studio un po’ qui e un po’ lì.Sono arrivati i primi ingaggi in teatro . L’estate 2015 è stata ricchissima per il nostro giovane scafatese. Ha recitato in “Tintarella Albina” , liberamente tratto da “E morì con un felafel in mano” , per la regia di Alessandro de Freo. Per la stessa regia ha preso parte a “ La vera vita del cavaliere mascherato”  ,per poi approdare a “ Sala d’attesa”.In mezzo a ciò è collocata una straordinaria interpretazione in “ Delitto e castigo” di Fëdor Dostoevskij con la regia di Chiara Bonome nel ruolo di Rodja Raskolnikov. Ora Tommaso ha appena finito di girare una “ web series” intitolata “NeroSeppia” per la regia di Paolo Sponzilli , la prima puntata è già su youtube ed è intitolata “ La prima volta” . Altri attori esordienti vi hanno preso parte . Tommaso appare deciso e freddo in un nuovo ruolo di cui ancora nulla si apprende da questo primo assaggio. Non ci resta che aspettare il seguito.

Ilaria Cotarella

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->