Scafati. Custodiva armi e materiale esplodente a casa, incensurato arrestato dai carabinieri

Scritto da , 7 novembre 2015
image_pdfimage_print

Scafati (SA): custodiva armi e materiale esplodente a casa – incensurato arrestato dai Carabinieri

Nella notte i Carabinieri della Tenenza di Scafati hanno arrestato un incensurato scafatese D. I., 18 anni appena compiuti, trovato in possesso di un vero e proprio arsenale di armi e materiale esplodente, custodito all’interno della propria abitazione.

Nel corso di una perquisizione domiciliare, occultate nella camera da letto del giovane, i militari hanno rinvenuto una pistola semiautomatica – a salve – modificata però per essere impropriamente utilizzata come arma da sparo, completa di caricatore e 4 cartucce del medesimo calibro, una pistola semiautomatica – a salve – priva di tappo rosso, completa di un caricatore e 3 cartucce del medesimo calibro, una bottiglia incendiaria “Molotov” e svariate armi bianche ed altro munizionamento vario, il tutto illegalmente detenuto e quindi sottoposto a sequestro.

Per il 18 enne scafatese, quindi, sono scattate le manette ai polsi con l’accusa di detenzione illegale di armi alterate e clandestina, nonché di materiale esplodente. Sottoposto agli arresti domiciliari, il giovane vi rimarrà in attesa dell’udienza di convalida del Tribunale di Nocera Inferiore.

Nocera Inferiore, 7 novembre 2015.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->