Sarno: “La Provincia dovrebbe prestare maggiore attenzione alle scuole”

Scritto da , 23 Settembre 2021
image_pdfimage_print

Tragedia sfiorata al liceo Da Vinci-Genovesi a causa del cedimento di alcuni pannelli isolanti in cemento, installati sul soffitto dell’istituto superiore. “Fortunatamente, non si sono verificati danni a persona ma questa mattina poteva verificarsi la tragedia”, ha dichiarato l’avvocato Michele Sarno, candidato sindaco per la coalizione di centrodestra che accende i riflettori sulle tante difficoltà che vivono oggi i dirigenti scolastici, costretti a fare i conti con la carenza di spazi, problemi strutturali e le difficoltà dettate dalla pandemia. “La Provincia, così come il Comune – per gli istituti di loro competenza – dovrebbero prestare massima attenzione, non si può mettere a rischio la vita di studenti, docenti o collaboratori scolastici – ha detto l’avvocato Sarno – Non si può intervenire solo dopo la tragedia. In una città ultima per servizi, come dimostra anche la graduatoria della Fondazione Etica, dobbiamo dare un segnale forte ai cittadini, è necessaria una maggiore collaborazione tra enti istituzionali ma, soprattutto, non si può più perdere tempo: intervenire sulle scuole nell’immediato”. Per il candidato sindaco del centro destra, infatti, in questa fase si rende necessario controllare ogni singolo istituto scolastico, di ogni ordine e grado, e intervenire lì dove necessario. “Assistiamo oggi alle dichiarazioni del presidente della Provincia che scarica la responsabilità sul dirigente scolastico, è inaccettabile. Nonostante la pandemia, la didattica a distanza e le proteste in piazza, oggi nulla è cambiato. Non accettiamo né passerelle né spot elettorali, non quando si parla di scuola e di giovani, soprattutto se consideriamo che non è il primo caso e, purtroppo, potrebbe non essere l’ultimo. Cosa ha fatto di concreto la Provincia in questi anni? Perché nessuno ha mai pensato ad una verifica a tappeto prima dell’inizio del nuovo anno? Solo lunedì, in piazza, il governatore De Luca ha rivendicato il merito di aver rimodernizzato la città di Salerno. Avrà forse dimenticato le scuole?”.

Tofalo: “Inizio d’anno già primo crollo. Ci si attivi subito, senza passerelle”

Una tragedia sfiorata, un episodio gravissimo che solo per un caso non ha provocato feriti, c’è sconcerto e rabbia tra i genitori degli alunni del plesso “Genovesi – Da Vinci” di Salerno. “È inaccettabile che le scuole, i luoghi in assoluto che dovrebbe essere tra i più sicuri, troppo spesso sono ridotti a colabrodo con soffitti che cadono a pezzi mettendo in serio rischio l’incolumità degli alunni”, afferma il deputato del MoVimento 5 Stelle, Angelo Tofalo. “Il gravissimo crollo conferma una problematica di carattere generale – aggiunge – ossia la sicurezza degli edifici scolastici nella nostra Regione e dell’intero territorio nazionale. Esiste un numero molto elevato di istituti che non presentano caratteristiche di sicurezza specialmente nel nostro comune e mancanza di attenzione per metterli in sicurezza”, prosegue Tofalo. “Chiedo all’amministrazione di ripristinare urgentemente la classe e di mettere in sicurezza l’intera scuola che deve essere un luogo sicuro e non di pericolo. Stavolta chiedo, inoltre, che non si riduca alla solita passerella, alla quale abbiamo assistito dopo un episodio simile ma ci si attivi con urgenza e in maniera decisa”, conclude Angelo Tofalo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->