Salvò un bambino di 3 anni che si stava lanciando dal balcone

Scritto da , 20 ottobre 2018
image_pdfimage_print

di Red. Cro.

Presta il suo servizio al commissariato di Battipaglia e solo lo scorso Luglio, fu autore di un gesto eroico: Salvò un bambino di soli 3 anni, che si stava lanciando dal balcone di casa, nel rione stella. Non esitò un solo istante, il poliziotto Giovanni Ricca, nonostante la presenza di tante persone, che inermi assistevano alla scena, a sfondare la porta di casa situata al primo piano, ma a circa 6 metri di altezza. Il piccolo, di soli 3 anni, figlio di immigrati regolari, che vivono in città da diversi anni, era già salito sul balcone e si stava lanciando nel vuoto. Non si perse d’animo il poliziotto e, dopo aver sfondato la porta di casa, afferrò da un braccio il piccolo B.A. e lo trasse in salvo. La madre, in quel frangente, era fuori casa, con l’altra figlia, mentre il padre del piccoletto, era immerso in un sonno profondo, a causa del lavoro intenso e faticoso che svolge nei campi della piana del sele. Lavora circa 10/12 ore al giorno per pochissimi euro, e quella sera, poteva essere fatale. A tal guisa, la provvidenza, recavo il nome di Giovanni Ricca, fecendo si che la vita non sfuggisse dal corpo dell’infante, che cercava la madre. All’uopo, non sono mancati gli encomi al poliziotto di Battipaglia, originario di Contursi, da parte degli organi di Polizia locali, ma soprattutto dal Capo della Polizia e Direttore Generale della Pubblica Sicurezza di Salerno, che non si è perso d’animo, ed ha espresso per iscritto, parole di riconoscenza per l’efficiente operato posto in essere nello svolgimento del proprio lavoro. Il compiacimento istituzionale, espresso dal capo della polizia ha elogiato inoltre la passione attraverso un lavoro svolto quotidianamente con abnegazione a tutela della comunità. Al poliziotto Giovanni Ricca, sono giunte parole di elogio e di encomio, anche dai vertici della consulta per gli immigrati della provincia di Salerno. Ma soprattutto dai cittadini comuni, che conoscono Giovanni Ricca, ben consci di avere un tutore dell’ordine attento ad ogni aspetto della quotidianità e della sicurezza e salvaguardia di una città, quale Battipaglia, che ha bisogno di uomini dotati di coraggio e perché no, di qualche atto eroico, raccontati solo nei fumetti, ma che nei fatti reali, possono essere eseguiti con l’altruismo che di certo non è una dotazione di serie. Complimenti dalla redazione al Poliziotto Giovanni Ricca.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->