Salvini a Salerno, tra applausi e corteo di contestazione

Scritto da , 6 Maggio 2019
image_pdfimage_print

Mentre i sostenitori di Matteo Salvini lo applaudivano a Piazza Portanova, a Salerno, a pochi metri, si è svolto il corteo ‘Salerno non si lega’. 200, secondo le forze dell’ordine, le persone presenti sul corso cittadino. Tanti giovani, extracomunitari, rappresentanti di associazioni hanno partecipato al corteo dove si intonano slogan contro il segretario della Lega.

Molti assessori e consiglieri del Comune di Salerno presenti insieme ai giovani democratici e al segretario del Pd Enzo Luciano. Tra gli assessori Mariarita Giordano, Eva Avossa, Mimmo De Maio, Angelo Caramanno, Luigi Della Greca, Dario Loffredo, Nino Savastano e i consiglieri comunali Paki Memoli, Peppe Ventura, Rosa Scannapieco e Fabio Polverino.

“Ora lavoriamo per tanti sì, io spero che a sinistra e qualcuno del governo non rallenti tutto con dei no”. Così sullo sblocca-cantieri, Matteo Salvini, a margine di un comizio a Salerno. Il vicepremier spiega come la Lega abbia insistito “sullo sblocca-cantieri, spero che non ci sia qualcuno che in Parlamento rallenti perché abbiamo bisogno dei sì. L’Italia non ha bisogno dei ‘no’, abbiamo bisogno di cantieri, opere pubbliche, porti, aeroporti, ferrovie, strade, autostrade”, conclude.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->