Salerno. Rapina al market, città paralizzata per la “caccia all’uomo”

Scritto da , 27 Marzo 2019
image_pdfimage_print

Tentata rapina avvenuta in via Eugenio Caterina, a Salerno.
Secondo una prima e parziale ricostruzione fatta dalla Polizia, due malviventi, armati di pistola ed in sella ad uno scooter, hanno tentato di sottrarre il borsello ad un dipendente del supermercato. All’interno c’erano ventimila euro in contanti, una parte degli incassi della catena Eté prelevati nel solito giro mattutino.

Il dipendente aggredito, di origini moldave, non ha mollato la presa nemmeno quando è stato colpito alla testa con il calcio della pistola da uno dei rapinatori. Benché ferito e sanguinante, ha resistito ingaggiando una colluttazione con i banditi- aiutato pure dal sopraggiungere di altre persone. A quel punto ai rapinatori non è rimasto che fuggire, ma nel parapiglia hanno clamorosamente perso la pistola ed il caricatore, lasciandoli sull’asfalto.

Ed è proprio su questi elementi che stanno lavorando i poliziotti della scientifica, per consentire ai colleghi della Squadra Mobile di Salerno di dare un volto ed un nome ai due malviventi. Se la scientifica trovasse delle impronte ed i banditi fossero schedati, infatti, il caso avrebbe una rapida soluzione.

I primi ad intervenire sul posto sono stati gli agenti delle Volanti, allertati da passanti e titolari del supermercato. Poi è giunta un’ambulanza della Croce Bianca, inviata dal 118, per prestare soccorso al dipendente ferito alla testa.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->