Salerno Pulita senza amministratore, Napoli: “Ci stiamo lavorando ancora”

Scritto da , 21 Maggio 2021
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Ci stiamo lavorando”. Così il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli replica alla domanda sul nome del nuovo amministratore delegato della Salerno Pulita, dopo le dimissioni – risalenti a circa due mesi fa – del presidente Antonio Ferraro. “Sul nome del nuovo vertice di Salerno Pulita ci stiamo lavorando”, ha infatti dichiarato il primo cittadino intervenuto ieri in occasione dell’inaugurazione della piattaforma ecologica per Giovi Montena, zona da sempre esclusa dalla raccolta differenziata a causa delle difficoltà che riscontrano gli operatori ecologici di Salerno Pulita. Un’iniziativa che ha visto protagonista il consigliere comunale, capogruppo del Psi, Massimiliano Natella. Parallelamente, l’amministrazione comunale sta lavorando anche per l’installazione di una telecamera di videosorveglianza per far sì che la zona individuata non si trasformi in una discarica a cielo aperto ma si rispettino le norme di conferimento disposte dalla società partecipata del Comune. “È un risultato che è costato sacrificio e lavoro per organizzare questo servizio che in questa zona, così come in altre della città, non è mai partito e noi adesso stiamo cercando di recuperare queste anomalie con raccolte di prossimità – ha dichiarato il consigliere Natella – Questo punto, indicato come isola ecologica per i residenti, non deve essere scambiato come luogo dove depositare rifiuti in ogni momento, infatti parallelamente all’intervento che parte oggi, come organizzazione, dovrà essere in qualche modo presidiato da una telecamera di videosorveglianza che si sta già programmando per dare uno sviluppo ulteriore all’area, con la possibilità per i cittadini di avere un punto certo in cui conferire e la prospettiva di realizzare un punto di attrazione in più per la città di Salerno”. L’obiettivo resta quello di “attrarre investimenti: il privato che viene ad investire per dare a questa zona la possibilità di avere attrattori turistici – ha aggiunto il socialista – Partiamo da questi piccoli servizi, dopo due anni di confronti con i residenti circa la possibilità di ampliare i punti di raccolta; sono state individuate varie soluzioni e con il supporto di Salerno Pulita, che si è resa disponibile ad individuare una soluzione e realizzare questa piattaforma insieme al Comune di Salerno, oggi partiamo e ci auguriamo che i residenti possano comprendere gli sforzi organizzativi fatti”. Intanto, altra problematica che l’amministrazione comunale sta provando a risolvere è quella relativa al conferimento dell’indifferenziata il lunedì sera, per le attività commerciali, che mettono in seria difficoltà gli operatori ecologici: “Tenteremo di verificare in che modo si può evitare questo scempio che viene compiuto. Io personalmente, insieme agli uomini della polizia municipale ho fatti dei pattugliamenti e abbiamo beccato un po’ di persone ma bisogna fare in modo che le forze dell’ordine, aiutate da questura e prefettura, nelle loro volanti notturne presidino queste situazioni e colgano i trasgressori”, ha dichiarato il sindaco Napoli che, tra le altre cose, ha evidenziato come “questa piattaforma che oggi entra in servizio è a disposizione delle case sparse, una prerogativa dei nostri insediamenti collinari: credo e spero che semplifichiamo la vita ai nostri concittadini che potranno così recarsi in piattaforma per depositare, come disposto da Salerno Pulita, i rifiuti e, a breve, ci sarà anche una campana del vetro”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->